google play music dati cancellati a breve trasferimento youtube

I dati di Google Play Music saranno cancellati a breve

Google Play Music sarà eliminato a breve: entro il 14 febbraio 2021 si dovrà effettuare il trasferimento di dati a YouTube Music

Google è ormai prossimo alla chiusura definitiva del servizio Play Music. Infatti a partire dal 24 febbraio 2021 questo verrà cancellato. Anche i dati relativi, come caricamenti, acquisti e altre aggiunte alla libreria, saranno eliminati. Google infatti sta provvedendo a comunicare la notizia a tutti gli utenti che si avvalgono di Play Music, con un e-mail che spiega la situazione attuale. Non tutti forse sono al corrente dell’imminente rimozione del servizio, e quindi l’azienda ha scelto di inviare un messaggio il cui oggetto recita: “I tuoi dati di Google Play saranno cancellati a breve”.

Già da tempo l’app per dispositivi mobili e la versione web non è più disponibile. Su Android, se si prova ad avviare Google Play Music, si viene accolti dal logo di YouTube Music. Mentre da desktop si viene invitati a trasferire account e libreria su YouTube Music. Per evitare di perdere tutti i dati, gli utenti potranno infatti semplicemente effettuare un comodo spostamento su YouTube Music.

Il procedimento è semplice e comodo, basta recarsi sulla pagina per trasferire i contenuti della libreria e seguire le indicazioni fornite. Infatti leggendo le istruzioni fornite dalla piattaforma, si potrà comodamente evitare di perdere tutti i propri dati raccolti fino a quel momento. Potrebbe non essere un processo breve, a seconda della mole di contenuto su Google Play Music, pertanto è bene comprendere che ci potrebbero volere alcune ore.

Google Play Music sparirà del tutto entro il 24 febbraio 2021, pertanto questo procedimento è necessario concluderlo prima di questa data. Se si vuole invece scaricare in locale i dati, lo si può fare attraverso Google Takeout. Altrimenti, se non si è interessati al trasferimento, si può anche solo scaricare la raccolta musicale, o eliminare la cronologia dei consigli e la raccolta stessa.

Ci si augura che il destino di YouTube Music sia più felice di quello di Google Play, e che gli utenti siano soddisfatti del servizio.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare