Half-Life: Alyx - 1

Half-Life: Alyx, il ritorno del cult sci-fi di Valve è solo in VR

A sorpresa Valve ha svelato l’esistenza di un nuovo capitolo di Half-Life, pluri-premiata saga videoludica che ha lanciato l’impero economico di Gabe Newell molto prima di Steam. E che ora fa i conti con un’impostazione tutta in virtualità.

Gli appassionati che attendono da decenni un nuovo gioco con protagonista Gordon Freeman dovranno aspettare ancora a lungo: di Half-Life 3 esiste solo il marchio, ma Valve è ora al lavoro su un nuovo gioco appartenente a una delle saghe videoludiche più importanti della storia del medium interattivo chiamato Half-Life: Alyx.

Preannunciato nei giorni scorsi e infine svelato con un trailer che ha subito monopolizzato l’attenzione di Internet, Half-Life: Alyx è un gioco completo interamente pensato per l’esperienza con i caschetti VR: la protagonista è prevedibilmente Alyx Vance, personaggio che svolge un ruolo da comprimaria in Half-Life 2 ma che qui ruba tutta la scena a Mr. Freeman combattendo l’invasione aliena dei Combine (quasi) tutta da sola.

Narrativamente Half-Life: Alyx è in realtà un prequel di Half-Life 2, e vede Alyx e famiglia impegnati a organizzare la resistenza all’invasione dei Combine prima del ritorno in scena di Gordon “piede di porco” Freeman. In questi 15 anni la tecnologia ha fatto parecchi progressi, e l’uso dell’engine Source 2 ha permesso a Valve di renderizzare il mondo di Half-Life con una qualità grafica mai vista prima.

Half-Life: Alyx è stato sviluppato per l’uso esclusivo dei caschetti VR, spiegano da Valve, ed è estremamente difficile ipotizzare il re-design dell’esperienza come “semplice” sparatutto in prima persona da affrontare con mouse e tastiera. Il gioco rappresenta la conferma dei tanti rumor circolati in questi anni, indiscrezioni che parlavano di uno studio interessato soprattutto a testare le nuove possibilità interattive della realtà virtuale piuttosto che a realizzare Half-Life 3.

Half-Life: Alyx - 2

La virtualità di Half-Life: Alyx potrà essere esplorata a marzo 2020, necessiterà di una dotazione hardware adeguata (almeno una CPU Core i5-7500, 12 GB di RAM e una GPU NVIDIA GTX 1060 con 6GB di VRAM) e sarà compatibile HTC Vive, Oculus Rift e Windows Mixed Reality. Per i possessori di Valve Index, invece, il gioco sarà totalmente gratuito e includerà anche contenuti extra.

PCProfessionale © riproduzione riservata.