Hardware

Da Xerox una Mfp compatta a colori per l’ufficio

Davide Piumetti | 27 Gennaio 2012

Stampa

L’acquisizione e la copia di documenti e immagini sono gestite dallo scanner a letto piano con Adf da 15 fogli, […]

L’acquisizione e la copia di documenti e immagini sono gestite dallo scanner a letto piano con Adf da 15 fogli, equipaggiato con un sensore da 1.200 x 1.200 ppi e dotato di funzionalità  per l’invio dei file in rete (verso Pc, server Ftp e destinatari email) e per la registrazione diretta su memorie Usb, sfruttabili anche per la stampa di documenti e immagini nei formati Jpeg, Pdf e Tiff. Anche la funzione di copia beneficia di un ampia gamma di opzioni, tra cui la rimozione automatica dello sfondo, la cancellazione dei bordi e la duplicazione ottimizzata dei documenti d’identità . Completano la dotazione il fax autonomo da 33,6 Kbps con rubrica da 99 voci (di cui 8 a composizione rapida), le porte di comunicazione Usb 2.0, Ethernet 10/100 e Wi-Fi, alle quali si aggiunge un’ulteriore Usb frontale per l’utilizzo di memorie flash. Completa il tutto un ampio pannello di controllo dotato di display grafico retroilluminato da 8 cm di diagonale, tastiera alfanumerica e pulsanti per la selezione delle attività .

Il setup della periferica è semplice e rapido; la connessione alla rete wireless è facilitata dalla procedura guidata che offre più modalità  d’impostazione, sia automatiche con supporto al Wps (Wi-Fi Protected Setup) sia manuali, con immissione dei parametri richiesti direttamente dal pannello operatore oppure da CentreWare, il Web server interno accessibile via browser.

La dotazione software della Mfp di Xerox include PaperPort 11Se più OmniPage 16, dedicati alla gestione elettronica dei documenti e al riconosci-mento ottico dei caratteri.

Il software in dotazione include i driver di stampa e scansione (Twain e Wia) più gli applicativi PaperPort 11SE e Omnipage 16, dedicati alla gestione documentale e al riconoscimento ottico dei caratteri. I due programmi di Nuance si sono dimostrati efficaci nella gestione dei documenti e nella precisione dell’Ocr anche con impaginati complessi.

Il driver Twain di Xerox ha un numero sufficiente di funzioni di controllo delle immagini, ma nel corso dei nostri test si è rivelato l’anello debole della catena perché più di una volta ha evidenziato problemi d’interfacciamento con i software d’acquisizione. Sembra che, sul versante della scansione, l’unità  di Xerox sia stata ottimizzata più per l’uso in modalità  remota (push-scan) che non per il controllo da Pc. A riprova, le funzioni di scansione verso postazioni remote, server Ftp ed destinatari email si sono rivelate molto efficienti e relativamente semplici da configurare.

Nei test di laboratorio, l’unità  non ha raggiunto in nessuna delle singole prove la velocità  nominale: ha ottenuto in picco massimo di 10,9 ppm solo con il documento Pdf da 106 pagine e ha mantenuto una velocità  media di 10 ppm con gli elaborati multipagina a colori di PowerPoint, Word e Acrobat. Si tratta, comunque, di prestazioni accettabili e compensate dall’ottima qualità  dell’output.

I caratteri e la grafica monocromatica hanno esibito neri profondi e uniformi, una scala di grigi neutra e regolarmente estesa e un tratto preciso e continuo anche nel tracciamento delle linee più sottili. Le stampe in quadricromia sono apparse molto vivaci, con colori ben saturi, un retino fine e un buon livello di dettaglio, qualità  di cui hanno beneficiato anche le fotocopie.

In definitiva, il WorkCentre 6015NI si è dimostrato un prodotto convincente: quantità  di funzioni, qualità  di stampa in nero e a colori, operatività  ottimizzata per l’uso autonomo o da una postazione remota lo rendono una soluzione versatile al servizio di piccoli gruppi di lavoro che hanno un budget limitato.

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.