BenQ PD2710QC

BenQ propone un display elegante che con un solo cavo diventa lo schermo principale per un notebook di ultima generazione.

BenQ produce monitor e proiettori in grado di coprire un ampio spettro di necessità, tanto è vero che ha prodotti pensati per tutti i generi d’uso, dal professionale al gioco, passando per l’ufficio e il domestico. Il modello PD2710QC è indirizzato ai designer e impiega un pannello Ips da 27 pollici con forma-to 16:9 e risoluzione di 2.560 x 1.440 pixel.
Questo monitor si distingue dai concorrenti per la presenza di docking station integrata nella base; questa è pensata per rendere semplice e immediata la connessione di un portatile dotato di Usb Type-C che con un solo cavo può veicolare l’alimentazione, segnale video e traffico dati. Tra le tecnologie presenti figura anche quella Eye-care per ridurre l’emissione di luce blu – possibile causa di gravi patologie degenerative della retina – e utilizza una sorgente di illuminazione a led anti-flicker per diminuire l’affaticamento visivo.

Il compagno ideale in molte situazioni: collegato a un notebook con porta Usb Type-C permette di realizzare una postazione di lavoro comoda e funzionale.
Il compagno ideale in molte situazioni: collegato a un notebook con porta Usb Type-C permette di realizzare una postazione di lavoro comoda e funzionale.

L’estetica del monitor ruota attorno alle tinte argento e nero, combinate in un design molto pulito e minimalista. Il vetro frontale è più ampio del pannello Ips e questo comporta la presenza di una cornice di otto milli-metri attorno all’immagine. Le porte di collegamento sono raggruppate e orientate verso il basso così da rendere più ordinata l’organizzazione dei cavi. Il PD2710QC dispone di un ingresso Hdmi, di uno mini Displayport e di un jack per le cuffie; a questi si affiancano anche due connettori Displayport, uno di ingresso l’altro di uscita, per collegare fino a quattro monitor PD2710QC in serie sfruttando il protocollo Mst (multi stream transport); con questo tipo di configurazione solo i primi due display lavorano a piena risoluzione, il terzo arriva al massimo a 1.920 x 1.080 pixel, mentre il quarto a 1.280 x 1.024 pixel. Lungo il bordo inferiore, nascosti alla vista e orientati verso il basso, si trovano due altoparlanti da due watt ciascuno; il suono ha volume adeguato per un uso lavorativo, ma risulta carente di note basse quando si vuole riprodurre della musica oppure un film.

Una docking station completa di porte video, connessioni Usb 3.0 e interfaccia di rete
Una docking station completa di porte video, connessioni Usb 3.0 e interfaccia di rete

L’elemento distintivo di questo modello e la base di tipo evoluto, ampia 30,7 x 23,9 centimetri e con funzione di hub per le connessioni. L’idea è fungere da base di appoggio per un piccolo computer portatile, come un MacBook, collegato alla base tramite un solo cavo Usb Type-C. In questo modo il computer riceve la corrente per la ricarica (al massimo 61 watt), invia le immagini al monitor e si collega alla rete locale e alle periferiche Usb attaccate alle prese situate nella base stessa.

Sul lato posteriore, infatti, sono allineate la porta Usb Type-C, due Usb 3.1, una porta Ethernet e un ingresso Displayport per collegare il monitor tramite il cavo in dotazione. Sul fianco destro sono presenti altre due Usb 3.1 e un’uscita jack per l’audio. La base riceve la corrente da un alimentatore esterno e può essere spenta con un interruttore fisico. La base di supporto è dotata di un sistema di aggancio rapido per il pannello e dispone di uno snodo che consente l’inclinazione, il pivot e la regolazione dell’altezza, ma non la rotazione. Nel menu Osd si può scegliere tra i preset sRgb, Animazione, Cad/Cam, Camera oscura, Rec.709, Standard, Low Blue Light, M-Book.

Gamut
Il gamut del monitor coincide piuttosto bene con lo spazio colore sRgb, solo il verde è un po’ troppo spostato verso l’esterno.

L’impostazione sRgb è senza dubbio quella migliore, quella Low Blue Light permette di ridurre l’emissione di luce blu – dal 30 al 70% in meno – mentre quella M-Book uniforma la resa cromatica a quella tipica dei MacBook. Tra le voci di menu segnaliamo la funzione Ama (advanced motion accelerator) per ridurre le scie degli oggetti in rapido movimento, regolabile su Spento, Alto e Premium. Nelle nostre prove le scie sono sempre state molto contenute e il cambiamento introdotto dall’attivazione della tecnologia Ama non ha prodotto variazioni significative; abbiano notato però che attivando la modalità Premium le scie diventano bianche, mentre con Alto non sono visibili artefatti. Già prima della calibrazione, una volta impostato il monitor su sRgb, il bilanciamento cromatico è molto buono, con colori saturi, grigi neutri e luminosità elevata. Con Standard le immagini sono troppo pompate, mentre Rec.709 chiude troppo sulle basse luci.

Test di luminosità
La costanza dei valori di luminanza è piuttosto buona. La parte sinistra è la più
critica, con scostamenti che raggiungono il 9%, un valore comunque contenuto.
Test uniformità cromatica
La costanza cromatica nelle diverse parti dello schermo è abbastanza buona,
con l’angolo inferiore destro che si discosta di più da resto del pannello ( E =4,2).

Dopo la calibrazione effettuata con il colorimetro Datacolor SpyderElite 4 il bilanciamento generale è un filo più freddo, per il resto non ci sono differenze significative. Il gamut è molto vicino a sRgb, con il blu e il rosso vicini ai riferimenti, il verde un po’ oltre. In definitiva il display di BenQ si fa apprezzare per le immagini luminose, dai colori vividi e ben definite. Peccato che il gamut sia limitato a sRgb: per lavorare al meglio un designer dovrebbe poter visualizzare anche la gam-ma di tinte colore dello spazio colore Adobe Rgb, magari a 10 bit anziché solo 8 bit. La docking station integrata nella base è comoda, ma solo se si possiede un portatile con prese Usb Type-C; niente da fare se possedete un notebook con qualche anno sulle spalle.

CARATTERISTICHE
Caratteristiche del pannello
TecnologiaTFT Ips
Sorgente di illuminazioneWhite Led
Dimensione (pollici)27
Rapporto d'aspetto16:9
Risoluzione nativa (punti)2.560 x 1.440
Pixel pitch (mm)0.233
Tempo di risposta gtg (ms)5
Colori visualizzabili dichiarati (milioni)16.78
Intervallo frequenze di scansione orizz. (kHz)30 - 90
Intervallo frequenze di scansione vert. (Hz)50 - 76
Luminanza (valore medio, cd/m2)350
Rapporto di contrasto tipico1.000:1
Rapporto di contrasto dinamico20.000.000:1
Angolo di visione orizzontale / verticale (gradi)178 / 178
Trattamento pannelloantiriflesso
Ingressi video
Ingresso video VgaNo
Ingresso DviNo
Ingresso Hdmi1, 1.4
Ingresso Displayport1, 1.2
Ingresso mini Displayport1, 1.2
Ingresso Usb Type-C1
Altre Funzionalità
Hub UsbS?, Usb 3.1
Ingresso audioNo
Uscita audio cuffieS?
SpeakerS?
Compatibile con SoundbarNo
Altri accessori e funzionalitàFiltro luce blu
Caratteristiche fisiche
Dimensioni in cm (L x A x P)61,4 x 44,5 - 62,5 x 27,9
Cornice laterali (mm)8 / 8
Cornici superiore / inferiore (mm)8 / 8
Peso netto con base (kg)7,4
Attacco Vesa (mm)100 x 100
Funzionalit? PivotS?
Inclinazione (gradi sulla verticale)-5 +20
Rotazione della baseNo
Regolazione in altezza (cm)18
Alimentatore esternoS? (solo per la base)
Cavi in dotazioneUsb C, mini DisplayPort - DisplayPort, alim. x2
Caratteristiche energetiche
Consumo max dichiarato (W)105
Consumo tipico (W)25.8
Consumo in stand-by (W)0.5
Garanzia sul prodotto e sul pannello
Garanzia (anni)2
Garanzia sul pannelloN.d.

PRO Design molto elegante / Ottime prestazioni cromatiche /Docking station integrata nella base
CONTRO Gamut limitato a sRgb

[amazon_textlink asin=’B06XWS3PHV’ text=’PD2710QC’ template=’ProductLink’ store=’pcprofessiona-21′ marketplace=’IT’ link_id=’9c7d2c91-d548-11e7-b18b-81f3b7909b7a’]

PCProfessionale © riproduzione riservata.
RASSEGNA PANORAMICA
VOTO
Giornalista con background in Ingegneria Aerospaziale. Appassionato di tecnologia, fotografia e viaggi nelle terre fredde.