Nvidia cambia (di nuovo) nome alle proprie schede grafiche

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi riguardanti un presunto cambio di nomenclatura per le schede grafiche Nvidia, ecco arrivare le prime conferme quasi ufficiali, anche perché l’informatore è in questo caso Nvidia stessa, attraverso i propri driver Forceware.

Nella release 178.15, una beta disponibile a un pubblico ristretto, sono indicati (come in tutte le versioni di driver) il nome commerciale da visualizzare in abbinamento al chip rilevato a bordo della scheda grafica.

Il file .inf presente in questi driver riporta, tra le altre, le seguenti righe:

NVIDIA_G92.DEV_0615.1 = “NVIDIA GeForce GTS 150”
NVIDIA_G94.DEV_0626.1 = “NVIDIA GeForce GT 130”
NVIDIA_G96.DEV_0646.1 = “NVIDIA GeForce GT 120”

I chip G92, G94 e G96 sono quelli attualmente utilizzati sui modelli GeForce 9800, GeForce 9600 e GeForce 9400. I file di informazione presenti nei driver attuale mostrano infatti queste indicazioni:

NVIDIA_G92.DEV_0611.1 = “NVIDIA GeForce 8800 GT “
NVIDIA_G92.DEV_0612.1 = “NVIDIA GeForce 9800 GTX/9800 GTX+”
nvidia_logo333.jpgNVIDIA_G92.DEV_0613.1 = “NVIDIA GeForce 9800 GTX+”
NVIDIA_G92.DEV_0614.1 = “NVIDIA GeForce 9800 GT “
NVIDIA_G94.DEV_0622.1 = “NVIDIA GeForce 9600 GT”
NVIDIA_G94.DEV_0623.1 = “NVIDIA GeForce 9600 GS”
NVIDIA_G96.DEV_0640.1 = “NVIDIA GeForce 9500 GT”
NVIDIA_G96.DEV_0641.1 = “NVIDIA GeForce 9400 GT “
NVIDIA_G96.DEV_0643.1 = “NVIDIA GeForce 9500 GT “
NVIDIA_G96.DEV_0644.1 = “NVIDIA GeForce 9500 GS”
NVIDIA_G96.DEV_0645.1 = “NVIDIA GeForce 9500 GS “

Come si può notare le due nomenclature sono strettamente legate tra loro, la GeForce GTS150 sarà  in pratica una 9800GTX rimarchiata, GT130 sarà  il nuovo nome delle schede 9600 e GT120 quello degli attuali modelli 9500.

Nvidia con questa mossa cerca di mettere ordine nella propria linea produttiva, uniformando la fascia alta con quella media e bassa, offrendo al mercato una nuova possibilità  di acquisto di schede datate ma caratterizzate da un nome completamente nuovo.

Le vendite di questi modelli sono infatti state inferiori alle aspettative, per due motivi concomitanti: ottime prestazioni da parte della concorrenza e continua attesa da parte degli utenti di vedere una nuova fascia media, derivata come al solito dalle schede di fascia alta lanciate ormai sei mesi fa. Nvidia però, per via della complessità  del chip GT200, ha preferito spostare nella fascia media le schede della precedente generazione, causando non pochi malumori sul mercato. Dopo questo ennesimo cambio di nome a prodotti non proprio recenti, siamo sicuri che le reazioni saranno più o meno simili.

Nessun Articolo da visualizzare