Il sistema Sony Vaio all-in-one fatto per il 3D

Sony presenta un Vaio serie L dotato di tutte le più avanzate tecnologie del settore: 3D stereoscopico e multitouch in un unico dispositivo.

Anteprima di Davide Piumetti

Articolo tratto da PC Professionale 249 di dicembre 2011

La diffusione di contenuti tridimensionali, seppure ancora limitata, è in costante crescita e sembra essersi ormai imposta come standard per i prossimi anni. Moltissimi contenuti multimediali, dai film ai giochi sono in procinto di essere convertiti o realizzati appositamente in tre dimensioni, rendendo fruibile nel prossimo futuro anche nel salotto di casa un avanzamento tecnologico oggi proprio delle sale cinematografiche. Da un lato i televisori tridimensionali domestici riempiono ormai i cataloghi della grande distribuzione e gli show room di negozi specializzati, dall’altro l’entusiasmo iniziale per l’argomento si spegne spesso dopo qualche utilizzo per le difficoltà  create dall’uso e dalla scarsità  di contenuti disponibili.

In ambito informatico queste limitazioni vengono meno; alcuni dei software di intrattenimento più diffusi e apprezzati (sia dalla critica sia in termini di successo commerciale) sono infatti pronti da sempre per il passaggio alla visualizzazione in tre dimensioni. Parliamo ovviamente dei videogiochi, protagonisti di un’industria sempre più florida che continua a macinare numeri sempre maggiori, raggiungendo e superando anche il tanto osannato cinema di sala.

Per questo motivo Sony, come altri produttori, ha avviato su molti dei propri prodotti, sia notebook sia desktop, un’evoluzione verso il mondo 3D, con l’ausilio di schermi da almeno 100 Hz di frequenza e schede grafiche Nvidia in grado di gestire la tecnologia 3D Vision. In queste pagine siamo andati ad analizzare l’ultimo nato della famiglia Vaio, che racchiude in sé tutte le caratteristiche di pregio proprie della famiglia, riunendo tutta la tecnologia oggi disponibile sul mercato e l’immancabile cura costruttiva che rispecchia l’immagine di Sony da anni a questa parte. Il modello, ovviamente di tipo all-in-one come il mercato richiede, prende il nome di VPCL22Z1E ed è equipaggiato con hardware di prim’ordine. Lo schermo ha una diagonale di 24 pollici, una risoluzione Full-Hd di 1.920 x 1.080 pixel e frequenza di aggiornamento di 120 Hz, valori perfetti per il gioco tridimensionale di ultima generazione.

Oltre alle funzionalità  3D, gestite tramite un paio di occhiali di buona fattura, molto grandi e avvolgenti, lo schermo supporta anche il controllo con due tocchi rendendo possibile anche un utilizzo alternativo del sistema.

1
2

Nessun Articolo da visualizzare