FritzBox 7390 di tutto e di più: il nuovo router AVM

Dispositivo di accesso Adsl, centralino VoIP, access point wireless e file server; sono solo alcune delle funzioni del nuovo FritzBox.

Anteprima di Simone Zanardi

Articolo tratto da PC Professionale numero 239 di febbraio 2011

I router della tedesca AVM sono da sempre caratterizzati dalla forte commistione tra dispositivo di accesso Internet e centralino telefonico per la casa e il piccolo ufficio; con il passare del tempo gli apparati si sono sempre più arricchiti di nuovi servizi sino a raggiungere, con il FritzBox 7390 che proviamo questo mese, una completezza di funzioni inedita.

Dal punto di vista hardware, il FritzBox 7390 non si lascia mancare nulla: quattro interfacce Gigabit Ethernet (una delle quali configurabile come Wan alternativa all’Adsl), due porte telefoniche per dispositivi analogici più una terza che gestisce le connessioni Isdn, oltre alla doppia Usb 2.0 utile all’aggancio di dischi rigidi e stampanti. Non è finita: oltre a consentire il collegamenti di telefoni analogici via cavo, il FritzBox può operare come stazione base Dect (standard Gap) per l’aggancio di un massimo di sei telefoni cordless. Il router integra inoltre un disco locale da 512 MByte, utilizzabile tra l’altro per la registrazione dei messaggi di segreteria telefonia, e un access point compatibile con le specifiche 802.11n e dotato di doppia radio per la trasmissione contemporanea sulle frequenze dei 2,4 e dei 5 GHz. Il chipset Atheros AR9220 usufruisce di una doppia antenna per ciascuna delle due frequenze. Le antenne sono di fatto interne, sebbene sul telaio spuntino due “pinne” in corrispondenza degli apparati di ricetrasmissione.

Le dimensioni dell’unità  non sono tra le più contenute, ma si tratta di un compromesso più che accettabile vista la mole di connessioni presenti. Il dispositivo è pensato sia per l’installazione su scrivania sia per l’aggancio a parete tramite l’apposito profilo di sospensione stampato sul retro dello chassis in plastica.

Per testare le prestazioni del FritzBox 7390 in ambito Wi-Fi abbiamo sfruttato il benchmark IPerf, eseguendo la medesima batteria di prove utilizzata per la comparativa wireless di questo stesso numero. I risultati registrati sono un ottimo spunto per evidenziare le caratteristiche di un router dual-radio quale il modello AVM: impiegando la classica banda a 2,4 GHz la velocità  media è superiore, soprattutto a breve e media distanza dove supera i 90 Mbps. Attivando la comunicazione a 5 GHz si nota invece un throughput medio più basso, ma una stabilità  del segnale superiore, in virtù della maggior “pulizia” del canale di trasmissione. Il 7390 ha comunque fatto registrare performance di tutto rispetto, confermandosi anche in questo ambito un ottimo prodotto.

Oltre a gestire la doppia banda, il router AVM permette di configurare una Wlan guest per fornire accesso Internet agli utenti ospiti. Questa nuova rete può essere configurata con parametri di sicurezza indipendenti da quelli di accesso principali. Ricordiamo che il FritzBox supporta tutti i protocolli di protezione più diffusi, a partire da Wpa/Wpa2.

1
2

Nessun Articolo da visualizzare