Nokia

Nokia Corporation ha un nuovo CEO

L’azienda finlandese ha confermato il passaggio di consegne al nuovo amministratore delegato: Pekka Lundmark prenderà le redini a settembre, a lui il compito di traghettare Nokia nel futuro del 5G.

A partire dal prossimo 1 settembre 2020, Pekka Lundmark prenderà il posto di Rajeev Suri come CEO (Chief Executive Officer) di Nokia. La casa finlandese dei telefonini avrà presto un nuovo amministratore delegato, e la speranza è che il rinnovo di leadership permetta all’azienda di superare le difficoltà finanziarie in cui versa al momento.

Lundmark è attualmente impegnato come amministratore nella società energetica Fortum, ma ha già avuto modo di ricoprire diversi ruoli apicali in Nokia (inclusa la vice-presidenza per la strategia e lo sviluppo del business) tra il 1990 e il 2000.

Nokia, Pekka Lundmark e Rajeev Suri
Pekka Lundmark e Rajeev Suri

Nell’accettare il nuovo ruolo da CEO, Lundmark si è detto “onorato” professando altresì fiducia nelle capacità e nelle prospettive di Nokia. L’azienda è ben posizionata nella corsa alle reti cellulari di nuova generazione (5G), ha dichiarato Lundmark, e il suo obiettivo sarà appunto quello di rispettare gli impegni già presi con i clienti finali, i dipendenti, gli azionisti e tutti i partner con cui Nokia è in affari.

Secondo le indiscrezioni, la corporation finlandese verserebbe in cattive acque e avrebbe assunto alcuni consulenti per valutare diverse exit strategy più o meno dolorose per il business e gli asset aziendali. La decisione del vecchio management potrebbe a questo punto saltare, ora che Lundmark ha preso il posto di Rajeev Suri come CEO. Per quanto riguarda Suri, l’ex-ad di Nokia ha espresso i ringraziamenti di rito e ha dichiarato di voler fare qualcosa di “diverso” dopo 25 anni passati a capo della casa di Espoo.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.