Hardware

Nove cuffie Hi-Fi e tre Dac: una prova d’ascolto

Redazione | 30 Dicembre 2014

Asus Audio

L’ultimo – e fondamentale – anello della nostra catena audio è infine costituito dalla cuffia, elemento spesso trascurato o snobbato […]

L’ultimo – e fondamentale – anello della nostra catena audio è infine costituito dalla cuffia, elemento spesso trascurato o snobbato dagli audiofili puristi, ma attualmente oggetto di una rivalutazione anche nel segmento dell’ascolto di qualità , aspetto confermato dal trend in crescita del mercato. L’interesse riguardo all’argomento cuffie è quanto mai vivace: basti pensare, per esempio, che il noto sito Head-Fi (www.head-fi.org), uno dei riferimenti del settore, conta più di 200.000 utenti attivi nei propri forum e almeno 1,5 milioni di visitatori al mese. Rispetto al Dac, la scelta della cuffia “perfetta” è però indubbiamente più complessa, visto che coinvolge molteplici fattori, dalle caratteristiche tecniche e sonore al comfort, aspetto estremamente personale e peraltro difficile da valutare se non dopo ascolti prolungati. Nelle valutazioni dei prodotti in prova abbiamo tenuto in debita considerazione questa caratteristica, fondamentale per non trasformare il piacere dell’ascolto personale in una tortura per testa e orecchie.

[box type=”shadow” ]Le nove cuffie in prova
➜ Audio Technica ATH-M50x
➜ B&W P5 Serie 2
➜ Beats Studio V2
➜ Bose SoundTrue
➜ Focal Spirit Classic
➜ JBL Synchros S500
➜ Nad Viso HP 50
➜ Philips Fidelio X1
➜ Sennheiser HD598
[/box]

La selezione dei modelli da testare si è incentrata prevalentemente sulle cuffie circumaurali, ovvero su quei prodotti caratterizzati da padiglioni i cui cuscinetti circondano completamente l’orecchio, assicurando una migliore stabilità  di prestazioni e risultati poiché consentono di ottenere un più efficace posizionamento del trasduttore rispetto all’orecchio. Questa categoria si suddivide a sua volta in due ulteriori tipologie costruttive definite chiuse o aperte, in funzione della conformazione del guscio esterno che può appunto essere completamente chiuso oppure semplicemente protetto da una griglia.

Le cuffie del primo tipo isolano meglio dall’esterno e non lasciano fuoriuscire il suono, risultando più adatte pertanto in ambienti rumorosi o, al contrario, in condizioni che richiedano il massimo silenzio (studi di registrazione, per esempio). Le cuffie aperte, al contrario, lasciano filtrare facilmente sia i disturbi esterni sia la musica, ma in compenso hanno il vantaggio di mitigare la sensazione di “isolamento” e suono focalizzato all’interno della testa che inevitabilmente caratterizza la riproduzione musicale in cuffia.

cuffie caratteristiche

Una doverosa nota a margine riguarda l’argomento prezzi, poiché analogamente ad altri settori anche l’audio è soggetto a regole di mercato e marketing che possono talvolta disorientare l’acquirente. I prezzi da noi indicati sono quelli di listino forniti da produttori e distributori, tuttavia l’importo effettivo di vendita può in alcuni casi essere inferiore, anche in maniera sensibile, soprattutto nel caso di prodotti disponibili online o presso catene di vendita. Mai come in questo caso vi consigliamo di verificare presso più fornitori l’esistenza di eventuali offerte o promozioni sul prodotto desiderato.
Marco Martinelli

[box type=”shadow” ]I tre Dac in prova
âžœ Asus Essence One MKII
âžœ Korg DS-DAC-100
âžœ Schiit Loki / Asgard
[/box]

dac caratteristiche

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.