Raspberry Pi 4 8 GB

Raspberry Pi 4 con 8 GB di RAM e OS a 64 bit

La fondazione ha annunciato la versione del Raspberry Pi 4 con 8 GB di RAM e rilasciato una beta del sistema operativo Raspberry Pi OS a 64 bit.

La Raspberry Pi Foundation ha annunciato una versione del Raspberry Pi 4 con 8 GB di RAM. Le caratteristiche del single-board computer rimangono invariate, ma l’incremento della dotazione di memoria consente di eseguire compiti più impegnativi. Per sfruttare tutti gli 8 GB di RAM è stata rilasciata una beta a 64 bit del sistema operativo Raspbian, ora denominato Raspberry Pi OS.

Raspberry Pi 4: 8 GB di RAM e OS a 64 bit

La piccola “schedina” era stata progettata per promuovere l’insegnamento dell’informatica nelle scuole. In poco tempo è diventata però una vera piattaforma di sviluppo e oggi viene utilizzata dai maker per numerosi progetti. La quarta generazione è stata annunciata a giugno 2019 con 1/2/4 GB di RAM e ora è possibile acquistare la versione con 8 GB di RAM a circa 85 euro.

Il Broadcom BCM2711 è un SoC a 64 bit, quindi può indirizzare fino a 16 GB di RAM LPDDR4. A giugno 2019 non era disponibile un package da 8 GB, ma ora la fondazione ha ricevuto il componente richiesto da Micron. Una simile quantità di memoria consente di gestire carichi di lavoro più gravosi, come un server o un numero elevato di schede aperte nel browser.

Non ci sono altre novità hardware. È stato però sostituito un componente della sezione di alimentazione per fornire correnti di picco più elevate necessarie al nuovo modulo di memoria. Questa piccola modifica ha comportato un ritardo di quasi tre mesi perché la pandemia COVID-19 ha bloccato la fornitura di induttori dall’Estremo Oriente.

Raspberry Pi OS a 64 bit

Raspbian, il sistema operativo del Raspberry Pi 4 basato su Debian, utilizza un kernel Linux a 32 bit, per cui un singolo processo più sfruttare al massimo 3 GB di RAM. I power user possono installare altre distribuzioni, come Ubuntu o Gentoo, per usare tutti gli 8 GB di RAM, ma la fondazione ha deciso di sviluppare una versione a 64 bit del suo sistema operativo, ora chiamato Raspberry Pi OS.

Si tratta del porting della versione ARM64 di Debian. La beta può essere scaricata da questa pagina, copiata sulla micro SD con il Raspberry Pi Imager Tool e installata anche sul Raspberry Pi 3. Essendo una versione preliminare ci sono alcuni problemi, come l’assenza dell’accelerazione video hardware per VLC e Chromium.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.