Google Meet su Nest Hub Max

Google Duo e Meet, chiamate di gruppo su smart display

Google Duo e Meet consentono di avviare una videochiamata di gruppo con il Nest Hub Max e gli smart display di LG, JBL e Lenovo.

La pandemia COVID-19 ha costretto molte persone a rimanere più tempo in casa. È quindi aumentato l’uso delle videochiamate per lavoro e studio. La novità annunciata da Google verrà quindi apprezzata dagli utenti che possiedono uno smart display, ovvero la possibilità di effettuare chiamate di gruppo con i servizi Duo e Meet, utilizzando il Nest Hub Max e simili dispositivi di LG, JBL e Lenovo. Al momento la funzionalità è attiva solo negli Stati Uniti.

Google Duo e Meet su Nest Hub Max

Il Nest Hub Max (non ancora venduto in Italia) permetteva finora di effettuare solo videochiamate one-to-one, sfruttando la fotocamera frontale (assente nel Nest Hub). Google ha finalmente aggiunto il supporto per le videochiamate di gruppo. È possibile utilizzare Google Duo per rimanere in contatto con parenti e amici (fino ad un massimo di 32 persone), creando prima il gruppo con l’app mobile e successivamente pronunciando il comando “Hey Google, avvia una chiamata di gruppo“. Un tocco sul gruppo avvia la videochiamata.

Grazie alla funzionalità “auto-framing” dello smart display, l’interlocutore rimarrà sempre nell’inquadratura. Le videochiamate di gruppo con Google Duo sono disponibili anche su LG XBOOM AI ThinQ WK9 Smart Display, JBL Link View e Lenovo Smart Display (modelli da 8 e 10 pollici).

Per un uso professionale è possibile sfruttare Google Meet che supporta fino a 100 partecipanti. In questo caso è necessario pronunciare il comando “Hey Google, avvia un meeting” oppure, se la riunione è stata avviata da un’altra persona, il comando “Hey Google, unisciti al meeting“, seguito dalla digitazione del codice della riunione. Questa funzionalità è al momento disponibile solo sul Nest Hub Max.

La novità è anche disponibile in beta per gli account G Suite. Gli amministratori devono però registrare il dominio al programma beta. Google ha infine attivato la funzionalità che permette di scegliere i contatti preferiti per velocizzare la chiamata con smart speaker (usando la voce) e smart display (usando le dita).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.