Test: mySmart All-In-One A2472, smart display versatile di Aoc

Un limite di questo modello, come per quello di Hp, è la scarsa capacità  di memorizzazione, a causa della presenza di soli 8 Gbyte di memoria flash, di cui meno di 6 effettivamente disponibili per l’utente. Fortunatamente c’è uno slot per schede di memoria Sdhc, tramite il quale è possibile espandere la capacità  del sistema. Sebbene questo smart display, al contrario di quello Hp, integri anche il giroscopio, che spesso viene utilizzato come controller di gioco, la dimensione dello schermo rende molto scomodo, se non impossibile, utilizzarlo. Pertanto il fatto che in questo sistema la sezione 3D del SoC non sia particolarmente brillante è quindi un fattore di secondaria importanza. Abbiamo comunque provato a giocare a Real Racing 3 utilizzando il giroscopio come controller: tutto funziona perfettamente, ma ruotare un “mega-tablet” da 6 Kg di peso non è proprio il massimo del comfort.

AOC 3Lo schermo touchscreen utilizza, al pari dello Slate 21 di Hp, la tecnologia a infrarossi per riconoscere il tocco delle dita (o di qualsiasi altro oggetto, al contrario dei modelli con schermo touch capacitivo), ma anche in questo caso il sistema è in grado di riconoscere due soli punti di contatto contemporanei. Il riconoscimento è però preciso e permette di controllare il sistema molto comodamente.

Chi lo desiderasse può comunque ricorrere a un mouse e a una tastiera esterni, che possono essere collegati alle due porte Usb 2.0 presenti sul lato destro del sistema (ce n’è anche una terza, ma di tipo micro Usb). Quando si utilizza l’A2472 come monitor per un Pc Windows (o con altri sistemi operativi) è possibile inoltre continuare a utilizzare gli stessi dispositivi di controllo: collegando l’interfaccia Usb del Pc a quella di tipo B del display (quest’ultima presente nella parte posteriore a fianco degli ingressi video) le altre due porte presenti si comportano come quelle di un normale hub Usb, e consentono il collegamento di periferiche esterne direttamente al Pc tramite le porte del monitor.

Collegando il computer tramite Usb è inoltre possibile utilizzare anche il touchscreen, cosa particolarmente comoda quando si dispone della versione 8 del sistema operativo di Microsoft, e allo stesso modo la webcam 720p integrata nella cornice del display viene regolarmente riconosciuta dal sistema. Per accedere all’Osd del display ci sono alcuni tasti di controllo a sfioramento, presenti nella parte inferiore destra della cornice.

Icon_prestaz01
Il pulsante di selezione dell’input permette di scegliere fra Hdmi/Mhl, D-Sub e Android: quest’ultima opzione avvia il sistema di Google, che resta attivo in background anche se si passa a un altro input. Lo schermo ha una buona qualità  generale: l’angolo di visione è molto ampio e la luminosità  è elevata, anche se la retroilluminazione è leggermente più forte nella zona centrale rispetto a quelle vicino ai bordi.

La superficie è inoltre di tipo glossy, e può causare fastidiosi riflessi. Più deludente invece la sezione audio, con i due piccoli speaker da 2 watt di potenza ciascuno posizionati nella parte posteriore del dispositivo. Il suono prodotto è abbastanza forte, ma ha un timbro sensibilmente metallico e fatica a riprodurre adeguatamente i toni più bassi. Per quanto riguarda l’uso di Android come sistema desktop, vale lo stesso discorso fatto a suo tempo per lo Slate 21 di Hp: in molti casi è un ottimo sostituto di un computer tradizionale, con il vantaggio che è veloce e quasi invulnerabile al malware.

Può accedere alle numerosissime app disponibili nel Play Store, anche se in alcuni casi queste potrebbero risultare di difficile uso. Oltre a quelle che richiedono l’accelerometro (che è comunque presente, come accennato precedentemente, ma poco comodo da sfruttare), questo smart display di Aoc non è adatto alle app progettate per la visualizzazione in modalità  portrait, dato che lo schermo dovrebbe essere ruotato in senso verticale.

Inoltre alcune app risultano poco adatte all’uso su un display di così grandi dimensioni, perché progettate per i più piccoli schermi dei tablet. Il mySmart All-In-One A2472 è comunque un prodotto interessante e molto versatile, adatto a chi desidera uno schermo touchscreen di grandi dimensioni da utilizzare con il proprio Pc, oppure per accedere rapidamente al Web o a contenuti multimediali velocemente sfruttando il sistema Android integrato.
Lorenzo fizio

Aoc mySmart All-In-One A2472

Euro 439 Iva inclusa

+ PRO

Schermo ampio e luminoso • Ingressi Vga e Hdmi • Touchscreen anche per uso con Pc

– CONTRO

Memoria flash limitata • Sezione audio mediocre

Produttore: Aoc,
www.aoc-europe.com

[symple_box color=”red” text_align=”left” width=”100%” float=”none”]

Caratteristiche tecniche

Display diagonale / tecnologia / risoluzione: 23,6″ / Lcd Ips / 1.920 x 1.080 • Processore / n° core / frequenza (base – turbo): Nvidia Tegra 3 T33 / 4 / 1,6 GHz • Memoria: 2 Gbyte Ddr3 • Storage interno / disponibile: 8 Gbyte / circa 6 Gbyte • Porte: 2 Usb 2.0, 1 micro Usb, 1 Usb tipo B,  1 slot Secure Digital, 1 Rj 45, 2 minijack audio • Webcam: sì, 720p • Connettività : Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth, Ethernet 10/100 • Dimensioni  (L x A x P): 60,7 x 37,9 x 4,9 cm • Peso: 6,0 Kg • Sistema operativo: Android 4.2.2 Jelly Bean
[/symple_box]

.

1
2

Nessun Articolo da visualizzare