Archiviare i bookmark in Delicious

Delicious (www.delicious.com) è un popolare servizio gratuito di social bookmarking. Attivo dal 2003, permette di tenere nel cloud i propri bookmark e di condividerli, se desiderato, qualunque altro utente. Delicious può quindi essere sfruttato come semplice contenitore remoto, accessibile da qualsiasi computer, per i bookmark personali, oppure come un vero e proprio social network, per segnalare le pagine più interessanti e raccogliere i suggerimenti degli altri utenti. I collegamenti non sono organizzati in una gerarchia, ma possono essere categorizzati assegnando a ogni elemento un numero qualsiasi di tag, anche composti di più parole.

Nel momento di massima popolarità  il sito ha superato i cinque milioni di utenti attivi e 180 milioni di collegamenti unici registrati. Dopo un primo periodo come servizio indipendente, Delicious è stato acquistato da Yahoo, che l’ha trascurato per alcuni anni per poi disfarsene: nel 2011 è quindi passato alla startup Avos di Chad Hurley e Steve Chen, due tra i fondatori di YouTube. Il lancio della versione 3.0, coinciso con la migrazione dei dati dai server di Yahoo a quelli di Avos, è stato tutt’altro che indolore: ci sono stati problemi tecnici di ogni genere, archivi di bookmark ripristinati soltanto in parte, funzioni scomparse e una colpevole mancanza di comunicazione da parte dei gestori del sito, che hanno lasciato gli utenti senza informazioni su quanto stesse accadendo. Questi avvenimenti hanno causato un’emorragia di utenti e dati, oltre a un brusco calo di popolarità , ma negli ultimi mesi la situazione sembra essersi normalizzata. Chi non ha mai provato il servizio ne apprezzerà  la comodità  e la flessibilità , mentre gli utenti che se ne sono allontanati al momento del passaggio delle consegne a Avos farebbero bene a darci nuovamente un’occhiata: scopriranno che ora funziona di nuovo molto bene e offre anche nuove ed interessanti funzioni. L’aggiunta di nuovi bookmark è affidata a un bookmarklet, cioè a un particolare link che può essere inserito nella barra dei collegamenti di qualunque browser (ne esiste anche una versione per i dispositivi iOS). Quando viene premuto il relativo pulsante, si apre una finestra che consente non solo di associare al collegamento uno o più tag ed eventuali note, ma anche di renderlo privato tramite una casella di spunta. Al contrario di quanto accadeva in passato, il sito ora ricorda l’ultima impostazione, una caratteristica che sarà  di sicuro apprezzata da chi vuole essere sicuro di non condividere per errore un link destinato invece a rimanere privato. Interessante è la nuova funzione stack, che aggiunge un sistema di categorizzazione e presentazione dei collegamenti più flessibile di quello basato sui tag. Uno stack è una raccolta di link legati a un tema comune, che Delicious pubblica automaticamente in una pagina Web (pubblica o privata) alla quale gli utenti invitati come contributors possono aggiungere commenti.

Nessun Articolo da visualizzare