Bloccare le schede in Chrome e Firefox

Quasi tutti gli utenti Internet hanno un piccolo gruppo di siti che visitano più volte al giorno, per esempio per controllare la presenza di nuovi messaggi di posta elettronica (se utilizzano un servizio basato sul Web, come Gmail) oppure per mantenersi aggiornati sulle ultime notizie. Il browser Chrome di Google permette di mantenere questi siti a portata di clic, in modo da potervi accedere con la massima rapidità  ma senza occupare troppo spazio all’interno dell’interfaccia utente. Ecco come si deve procedere. Aprite una pagina che consultate regolarmente, fate quindi clic destro sulla linguetta della relativa scheda e selezionate la funzione Blocca scheda nel menu contestuale.

La scheda si sposterà  all’estremità  sinistra dalla finestra e assumerà  una dimensione ridotta. Ripetete la procedura per tutte le pagine che volete mantenere sempre a disposizione. Le schede bloccate in questo modo rimarranno memorizzate e saranno quindi subito disponibili all’avvio del browser. Anche in Firefox si può ottenere un risultato simile: dopo aver caricato la pagina che volete bloccare, fate clic destro sulla scheda e selezionate nel menu contestuale la voce Blocca come Scheda applicazione. Alcune estensioni permettono di migliorare l’usabilità  di questa funzione: le schede bloccate vengono usate per mostrare sempre le stesse pagine e quindi i comandi di navigazione tradizionali non servono. Si può guadagnare spazio nascondendo l’interfaccia utente di navigazione quando è visualizzata una scheda bloccata: aprite la pagina delle estensioni, per esempio con la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+A e cercate Simply Pinned utilizzando il campo di ricerca in alto a destra.

Nessun Articolo da visualizzare