Come evitare la personalizzazione del clic centrale in Chrome

Moltissimi utenti sfruttano il clic centrale, effettuato con il tasto apposito oppure con la rotellina del mouse, per aprire i collegamenti in una nuova scheda, all’interno di Chrome e degli altri browser. Questo comportamento è ormai considerato uno standard: funziona con tutti i principali browser e con tutti i mouse che supportano il clic centrale, a meno che l’utente non modifichi la mappatura delle funzioni dei pulsanti Applicazioni1utilizzando l’applet di configurazione del driver. Alcuni siti, però, non si conformano al comportamento standard, ma invece utilizzano script client side che personalizzano la risposta ai clic: in questo caso, il clic centrale potrebbe non avere l’effetto atteso, ma richiamare invece un’altra funzione. O, ancor peggio, i due comportamenti potrebbero sommarsi: capita, quindi, di aprire effettivamente il link in una nuova scheda, ma nello stesso tempo di attivare un secondo evento. Per fortuna, nello store di Chrome si trovano varie estensioni per controllare il comportamento del tasto centrale; la più semplice è probabilmente Middle Click Mini, che funziona in modo perfetto senza bisogno di alcuna configurazione.

Per scaricarla cliccate qui da Chrome, oppure inserite la stringa di ricerca middle click mini in Google; curiosamente, una ricerca nel Chrome Web Store non individua invece l’estensione, almeno nel momento in cui stiamo scrivendo. Fate clic sul pulsante blu +Gratis, in alto a destra nel popup, per completare l’installazione. L’estensione disabilita l’invio agli script client side degli eventi relativi al clic del pulsante centrale, ed evita quindi l’attivazione di eventuali funzioni personalizzate.

 

Nessun Articolo da visualizzare