Come individuare (e salvare) i video integrati in pagine Web

La Rete è una fonte inesauribile di video interessanti, divertenti e istruttivi; la maggior parte di essi è caricata su portali dedicati, come YouTube, ed esistono molte estensioni per i browser e applicazioni stand alone per scaricarli e salvarli in locale. Alcuni, però, sono integrati all’interno di pagine specifiche, e non è altrettanto semplice copiarli sull’hard disk.

Per questi casi si può utilizzare Media Sniffer, un semplice ma efficace programma che analizza il traffico attraverso l’adattatore di rete selezionato, individuando e memorizzando gli indirizzi corrispondenti a file video. Il tool può essere scaricato da qui, come archivio compresso; basta quindi scompattare il file e avviare l’eseguibile, disponibile in due versioni per i sistemi a 32 e a 64 bit. L’analisi del traffico di rete è demandata al pacchetto WinPCap, che dev’essere già  installato; se non lo fosse, basta scaricarlo da qui .

Al primo avvio una schermata di configurazione permette di indicare l’adattatore di rete e la porta da monitorare, ed eventualmente di personalizzare l’elenco delle estensioni riconosciute. Dopo aver confermato le impostazioni, basta fare clic sul pulsante Start per iniziare l’analisi del traffico, e navigare sul Web come di consueto. Tutti gli indirizzi corrispondenti a file multimediali saranno automaticamente aggiunti all’elenco del programma, e sarà  anche possibile selezionarli e copiarli per salvarli come file di testo.

Nessun Articolo da visualizzare