Come modificare l’opacità delle finestre con la rotellina del mouse

Utility2

La scroll wheel, amichevolmente chiamata rotellina, è ormai una dotazione standard dei mouse. Soltanto i possessori di notebook devono rinunciarvi, ma anche in questo caso molti driver di gestione dei trackpad implementano gesture o combinazioni di tasti per simularne le funzioni. La rotellina è utilissima per muoversi nei documenti più grandi dello schermo, come per esempio le pagine Web o i testi di Word. Ma Windows non la sfrutta quasi mai: l’unica sua funzione è quella di semplificare lo scorrimento nelle liste più lunghe, come per esempio gli elenchi dei file contenuti nelle cartelle. Per questo motivo è stata creata Feel the Wheel, una semplice ma comoda utility che aumenta l’utilità  della rotellina assegnandole anche altri compiti. L’utility è minuscola, persino per gli standard delle applicazioni portable: l’eseguibile occupa solo 6 kbyte, e sul sito è disponibile anche un archivio Zip da 4 kbyte. L’applicazione non ha alcuna interfaccia utente: per diminuire al minimo le sue dimensioni, infatti, lo sviluppatore ha deciso di eliminare tutto il superfluo. Per avviarla basta un doppio clic sul file eseguibile Feewhee.exe; il caricamento sarà  confermato da un breve beep acuto. Per fermare il programma basta avviarlo una seconda volta: in questo caso il beep di conferma sarà  più grave.

Ma quali sono le sue funzioni? Feel the Weel controlla le dimensioni e l’opacità  delle finestre: basta spostare il mouse sulla barra del titolo di qualsiasi finestra e agire sulla rotellina del mouse per aumentare o diminuire le dimensioni della finestra selezionata. Tenendo invece premuto il tasto Maiusc mentre si scorre è possibile variare il livello di trasparenza: una opzione utile per tenere sotto controllo le informazioni presenti nelle finestre in secondo piano.

Nessun Articolo da visualizzare