WhatsApp, come nascondere l’icona sul telefono

HowTo

Come nascondere l’icona di WhatsApp sul telefono

Andrea Sanna | 17 Gennaio 2023

WhatsApp

Vi siete mai chiesti se è possibile nascondere l’icona di WhatsApp sul vostro telefono? Ecco come fare su Android e iOS

Vi siete mai chiesti se è possibile nascondere l’icona di WhatsApp da chi potrebbe controllare il vostro telefono? La risposta è si ed è possibile svolgere questa procedura sia su Android che su iOS.

Ma c’è una premessa da fare: nascondere il collegamento non significa eliminare il software, questo perché sarà comunque accessibile e resterà installato sul dispositivo.

Ma non perdiamo tempo e vediamo insieme come fare. E partiamo proprio da Android.

Come nascondere l’icona su Android

Nei seguenti punti vi spieghiamo come nascondere l’icona di WhatsApp su Android:

  • Scorrere verso il basso o verso l’alto.
  • Così vi troverete tutte le app presenti sul vostro telefono.
  • Cliccare su “Impostazioni” e “Display”.
  • Ripetere il procedimento del punto 1 ma scorrendo verso il basso e toccare su “Schermata iniziale”.
  • Dunque fare tap su “Nascondi app”.
  • Individuare l’icona di WhatsApp e pigiare sul collegamento per selezionarlo e nasconderlo.
  • Confermare con “OK” presente sullo schermo, nella parte inferiore, per fare in modo di non visualizzare il collegamento.

Come accedere a WhatsApp con icona nascosta

Ma nel momento in cui WhatsApp è nascosto dal nostro device, come è possibile accedere? Ricordiamo che questo procedimento vale per Android. Vi basterà seguire queste regole:

  • Dalla schermata iniziale scorrere verso l’alto i il basso.
  • Vi compariranno tutte le app disponibili sul vostro dispositivo.
  • Scorrendo l’elenco delle app non si trovano delle scorciatoie. Quindi come fare?
  • Toccare la barra di ricerca (Cerca) presente nella parte superiore dello schermo e lì digitare il nome dell’app nascosta. In questo caso parliamo di WhatsApp.
  • Ciò vi permetterà di rilevarne il collegamento e avviare così il software.

Mentre per rimuovere l’app dall’elenco di quelle nascoste dovete seguire le seguenti indicazioni:

  • Come fatto nei punti precedenti scorrere verso l’alto o il basso per poter visualizzare tutte app installate.
  • Andare su Impostazioni, poi su Display.
  • A seguire continuare a scorrere verso il basso il menu, cliccare poi su “Schermata iniziale”.
  • Ancora scorrere verso il basso e su “Nascondi app”.
  • Poi cliccare su “Rimuovi” sul collegamento WhatsApp, selezionare “OK” ed il gioco è fatto.

Su iPhone

Non solo su Android. Perché questo procedimento si può fare anche sul sistema operativo di iOS. L’iPhone contiene tantissime funzioni non da tutti conosciute, ma con questo procedimento vi sveleremo uno dei segreti.

C’è un modo che permette di nascondere l’applicazione di WhatsApp sul visto dispositivo. Come abbiamo detto in precedenza non scompare sul serio dal telefono ma semplicemente non la ritroveremo nella schermata iniziale dove sono presenti tutte le icone dei vari software installati. Oltretutto sono accessibili mediante il pannello di controllo e il campo di ricerca.

Ma vediamo nel dettaglio. Per nascondere l’icona di WhatsApp dal menu del vostro iPhone, bastano pochi semplici passi:

  • Tenere premuta l’icona dell’applicazione.
  • Vi si apre una finestrella, dove vi compariranno diverse opzioni.
  • Cliccare la prima tra esse, ovvero “Rimuovi app” e confermare con “Rimuovi dalla schermata iniziale”.

L’applicazione di WhatsApp dunque resterà installata sul vostro telefono, ma non apparirà nelle varie pagine. Per ritrovarla basta andare nella libreria delle app e, nel campo di ricerca cercare l’icona. Vi basterà poi tenere premuto sull’icona per trascinarla nuovamente sullo schermo.

whatsapp app mac nativa (1)

News

WhatsApp lancia la sua app nativa per Mac in versione beta

Martina Pedretti | 25 Gennaio 2023

WhatsApp

Mac accoglie la sua app di WhatsApp nativa in versione beta: ecco come si presenta e quali sono le novità dell’interfaccia

Su Mac arriva l’app nativa di WhatsApp

WhatsApp ha rilasciato la sua app macOS nativa compatibile con i dispositivi Mac in una beta pubblica. Ecco quali sono le novità e come si usa.

Gli utenti che usano Mac con macOS 11 Big Sur o una versione più recente potranno scaricare la versione di prova. Inoltre, le persone con Mac Intel in grado di eseguire app create con Mac Catalyst, il programma dell’azienda per il porting di iPad POS, potranno utilizzare anche questa app nativa.

Come riportato da WABetaInfo, l’app è stata rilasciata per la prima volta in fase di test lo scorso luglio. Fino ad ora, gli utenti Mac hanno dovuto fare affidamento su WhatsApp Web o sul client web di WhatsApp. Entrambi non sono l’ideale in termini di prestazioni o per ottenere un’esperienza completa. Il nuovo client nativo è ancora in beta, quindi potrebbero esserci ancora diversi bug da risolvere.

La nuova app nativa di WhatsApp per Mac ha un’interfaccia rinnovata, divisa in tre schede. A sinistra figurano i collegamenti per le Chat, le Chiamate, le Chat archiviate, i Messaggi importanti e le Impostazioni. Nella parte centrale troviamo invece la scheda con la lista delle voci dei collegamenti. Invece a destra si trova la scheda per ogni selezione.

Tra le novità di questo supporto, indichiamo che è possibile inviare messaggi a sé stessi, come già accade anche sulle app iOS e Android

L’app di WhatsApp nativa per Mac è rappresentata da un’icona gialla. Da subito inoltre mette in chiaro di essere ancora una versione bug, come specifica la descrizione. Nell’interfaccia è anche presente un bottone a forma di insetto in basso a sinistra, per segnalare possibili bug agli sviluppatori.

WhatsApp, come inviare le foto a risoluzione originale

News

Come inviare le foto a risoluzione originale su WhatsApp

Andrea Sanna | 20 Gennaio 2023

WhatsApp

C’è un modo per poter inviare su WhatsApp le foto a risoluzione originale. In questo articolo vi spieghiamo come

WhatsApp è sempre alla ricerca di nuove funzioni e aggiornamenti per non deludere i propri utenti. Una delle ultime trovate, come reso noto da WABeta Info, riguarda le foto condivise e inviati agli altri utenti. Adesso per le immagini pare sia in arrivo una nuovissima opzione che permette di scegliere la qualità degli scatti.

Grazie a questa mansione introdotta su WhatsApp chiunque invia ai propri contatti delle foto e vuole che non perdano di qualità è possibile selezionare una delle tre opzioni presenti, che vi elenchiamo qui sotto:

  • Auto;
  • Migliore qualità;
  • Risparmio dati.

Tuttavia c’è da precisare che la scelta di WhatsApp non dà ancora la possibilità ai propri utenti di inviare la foto originale. Si tratta semplicemente di un file meno compresso rispetto al solito. Ma non è finita di certo qui. Difatti per ovviare a tale criticità nella versione beta di Android (2.23.2.11 per la precisione) c’è una funzione inedita: le foto in HD. Vi starete domandando: quali passaggi bisogna seguire?

Come potete vedere nella grafica sotto, quando si seleziona una foto e compare la schermata d’invio, vi comparirà in alto l’opzione “Impostazioni”. Cliccandoci su si potrà dunque scegliere la qualità di caricamento dei vari media, specie se vi trovate a dover condividere delle foto nella sua qualità originale. Così gli utenti di WhatsApp avranno la possibilità di poter decidere liberamente come inviare le proprie immagini.

La nuova funzione di WhatsApp
La nuova funzione di WhatsApp

Coloro che stanno leggendo questo articolo vorranno certamente sapere quando sarà possibile avere questo aggiornamento sul proprio dispositivo. Ebbene al momento è ancora in fase di sviluppo, quindi servirà ancora un po’ di pazienza prima del rilascio definitivo della nuova funzione di WhatsApp.

Dal report di stato e trasferimento delle chat al salvataggio dei messaggi effimeri, pian piano l’applicazione di messaggistica sta apportando tutte quelle modifiche richieste da tempo da chi usufruisce del servizio.

WhatsApp, come bloccare i contatti sconosciuti rapidamente

HowTo

Come bloccare i contatti sconosciuti rapidamente su WhatsApp

Andrea Sanna | 13 Gennaio 2023

WhatsApp

Con la nuova funzione WhatsApp darà agli utenti la possibilità di bloccare i contatti sconosciuti più rapidamente. Ecco come

Il team di WhatsApp, dopo il report di stato, il trasferimento di chat da un dispositivo a un altro e il salvataggio di messaggi effimeri, è pronto a fornirci nuove funzioni. Gli addetti ai lavori stanno apportando una novità già disponibile nella versione Beta dell’app per Android. Ovvero una feature inedita che permette di bloccare in modo più rapido i numeri sconosciuti.

A darci conferma di questa notizia, come spesso accade, è WABetaInfo. Ma in cosa consiste questa funzionalità e come fare? A darci qualche informazione e qualche dettaglio ulteriore è lo screen che è stato pubblicato dal sito in questione. Ed è davvero molto semplice. Immaginate di ricevere un messaggio da un numero sconosciuto su WhatsApp. Nel menù a tendina oltre a trovare le classiche opzioni, vi comparirà anche il tasto “Blocca”. Una terza scelta che vi permetterà dunque di bloccare in via rapida e immediata il contatto indesiderato così da non ricevere più messaggi.

Ecco in via molto più semplificata e chiara quello che vi abbiamo appena raccontato a parole. Come potete vedere c’è un tastino centrale di “Blocco” contatto.

Screen WhatsApp Beta Info
Screen WhatsApp Beta Info

Si tratta di un aggiornamento utile senza dubbio e molto importante se si capita di ricevere messaggi da numeri poco attendibili e che riconosciamo spesso come truffe online. Ma non solo. Perché può essere un modo anche per bloccare su WhatsApp delle persone che avevate già tolto dai vostri contatti. Questi, però, magari hanno un nuovo numero e si sono permessi di scrivervi. Con questa funzione e con molta facilità potrete fermarli prima del previsto.

Chiaramente questo pulsante comparirà solo per i contatti sconosciuti e non per quelli già presenti in rubrica. Questo aggiornamento è apparso nell’ultima versione beta 2.23.2.5 per Android, ma potrebbe arrivare solo tra qualche mese, dato che vanno effettuati i vari test prima.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.