Come scaricare legalmente i supporti di installazione di Windows 7, 8 e 10

Quando si acquista un nuovo computer, quasi sempre vi si trova preinstallata la versione più recente di Windows; ma nella scatola non sono quasi mai presenti i supporti di installazione, che però sono essenziali in varie circostanze. Per esempio vengono richiesti durante alcune operazioni di ripristino e manutenzione in seguito a problemi gravi che impediscono l’avvio del sistema operativo, e naturalmente sono necessari per reinstallare Windows in caso di danni hardware al disco fisso.

Ci pensa Microsoft

Per evitare che i clienti in possesso di una licenza legittima di Windows siano costretti a cercare i supporti di installazione tra i software pirata, con il rischio di scaricare versioni contraffatte e pericolose, Microsoft offre ormai da qualche tempo una pagina Web che consente di scaricare le immagini binarie ufficiali delle ultime versioni dei suoi sistemi operativi.

Basta visitare l’indirizzo www.microsoft.com/it-it/software-download/home e scegliere la versione di Windows desiderata, tra 7, 8.1 e 10.

La procedura è leggermente diversa a seconda del sistema operativo selezionato: prima di scaricare il supporto di installazione di Windows 7, infatti, bisogna inserire il numero di serie della propria copia, mentre nel caso di Windows 8.1 e 10 il controllo sulla legittimità  verrà  effettuato in fase di installazione, se necessario.

La pagina Web propone il download di un piccolo strumento software che si occuperà  di tutto: scaricare l’immagine binaria del sistema operativo e poi creare un supporto avviabile, masterizzando un disco ottico oppure scrivendo le informazioni su una chiavetta Usb.

Nessun Articolo da visualizzare