HowTo | Internet

Come testare la velocità di battitura sulla tastiera on-line

Alfonso Maruccia | 16 Luglio 2018

Tastiere

Un sito ci permette di verificare qual è la nostra effettiva velocità di digitazione, un modo per misurarci col resto del mondo ma anche per capire se possiamo migliorare le nostre performance d’uso quotidiane.

Anche se i gadget tecnologici oggi più in voga fanno tranquillamente a meno delle modalità di interazione più tradizionali, per una fetta non trascurabile dell’utenza lo strumento di input indispensabile, nel lavoro come in tutte le altre attività informatiche quotidiane, continua a essere la tastiera. E la tastiera, molto più di qualsiasi schermo touch, necessita di costanza ed esercizio per poter raggiungere prestazioni “digitatorie” soddisfacenti.

Se invece vogliamo testare quali sono le nostre effettive prestazioni nell’uso della tastiera, possiamo servirci di un tool come il sito Typing Test @ AOEU. Con Typing Test possiamo mettere alla prova la nostra velocità di battitura con un test dalla durata di 60 secondi, una prova in cui dovremo digitare le parole evidenziate a schermo nella casella indicata con il testo a scomparsa type the words here.

Appena caricata la pagina, il sito Typing Test ci permette di cominciare subito il test seguendo l’elenco delle parole di uso comune presentato nella finestra centrale; ogni parola dovrà essere separata da uno spazio, e alla fine del test ci verrà comunicato il risultato indicato in “caratteri per minuto” (CPM) e “parole per minuto” (WPM).

La misura delle prestazioni di battitura in CPM e WPM è uno standard di fatto internazionale, dice l’autore del sito nella breve sessione di domande&risposte che è possibile leggere scorrendo la pagina. Il test tiene conto anche degli eventuali errori di battitura, ed è possibile tornare sui propri passi cancellando i caratteri errati per ottenere un punteggio superiore.

La vocazione “agonistica” di Typing Test @ AOEU è evidenziata dal fatto che il risultato del nostro test viene confrontato con quelli degli altri utenti, con un flusso di punteggi aggiornato in tempo reale (nella parte superiore del sito) e la classificazione delle nostre performance in relazione alla percentuale di utenza che siamo riusciti a “battere” (letteralmente…) con i nostri valori di CPM/WPM. Nel nostro test per questo articolo siamo riusciti a superare oltre il 91% degli utenti con 391 CPM/78 WPM, mentre un valore medio (a febbraio 2018) equivale a 204 CPM.

Le Q&A di Typing Test forniscono infine alcuni consigli di base su come migliorare le nostre performance alla tastiera come la digitazione “cieca” (tenendo gli occhi fissi sul monitor), l’acquisto di una nuova tastiera di qualità (magari meccanica con switch Cherry MX, aggiungiamo noi) o una migliore ergonomia con un diverso setup di monitor e scrivania. E per chi non teme di dover “disimparare” tutto, c’è sempre la possibilità di passare al layout di tastiera semplificato Dvorak al posto dello storico standard QWERTY.

Tastiera

Utility

LED virtuali per Num Lock, Caps Lock e Scroll Lock con Keyboard Lights

Alfonso Maruccia | 4 Agosto 2020

Software Tastiere Windows

Keyboard Lights è un piccolo tool in grado di mostrare una serie di LED “virtuali” corrispondenti allo status dei tre tasti modificatori più importanti di una tastiera classica per PC.

Keyboard Lights appartiene alla stessa categoria dei già segnalati 7Caps e addLEDs, ovvero a quel tipo di programmi progettati per “assistere” l’attivazione dei tasti modificatori sulla tastiera con la visualizzazione di una serie di LED virtuali su schermo. Un tool freeware per Windows minimale, utilissimo soprattutto per i possessori di laptop o di tastiere con qualche anno di troppo sulle spalle.

Disponibile sia in versione portabile che da installare, Keyboard Lights occupa poco spazio su disco ed è piuttosto semplice da usare al massimo delle sue capacità. Nella versione portabile, per avviare il tool basta scaricare l’archivio, estrarre i file e lanciare l’eseguibile keyboard.exe.

Keyboard Lights - 1

Il comportamento di default di Keyboard Lights prevede la visualizzazione, per breve tempo, della piccola finestra con i tre LED virtuali corrispondenti allo stato di Blocco Numeri, Blocco Maiuscole e Blocco Scorrimento. Un LED rosso corrisponde al relativo tasto modificatore disattivato, mentre un LED verde ne identifica l’attivazione.

Keyboard Lights - 2

Per modificare il funzionamento di Keyboard Lights possiamo servirci del Menu Contestuale accessibile dall’icona posizionata nell’Area di Notifica. Da qui possiamo infatti cambiare la lingua del programma, abilitare o disabilitare la visualizzazione (anche permanente) dei LED virtuali per uno dei tre tasti supportati, posizionare la finestra sopra a tutte le altre, attivare la modalità di funzionamento “minimale”, quella di agganciamento ai bordi dello schermo. Infine è possibile impostare il comportamento dell’effetto sonoro riprodotto a ogni attivazione/disattivazione di tasto.

Keyboard Lights - 3

Keyboard Lights è un programma essenziale con uno scopo specifico, un tool utilissimo se alla nostra tastiera (magari su laptop) “manca” qualche LED o se i LED originali non funzionano più. Almeno nel caso della versione portabile, al software manca però un’opzione per abilitarne facilmente l’esecuzione assieme all’avvio di Windows.

Windows 10

OS

Visualizzare il desktop di Windows con le scorciatoie da tastiera

Alfonso Maruccia | 10 Luglio 2020

Tastiere Windows

Con le giuste scorciatoie da tastiera è possibile “dare un’occhiata” al desktop di Windows, senza però modificare lo stato delle finestre attualmente in evidenza.

Il desktop di Windows rappresenta il primo incontro quotidiano con il PC per la maggior parte degli utenti. Dopo l’avvio, lo schermo tende a popolarsi di finestre di applicazioni, word processor e fogli di calcolo, e il desktop torna generalmente a fare da sfondo, discreto e immobile, delle nostre attività informatiche di giornata.

A volte è però necessario dare una seconda occhiata al desktop anche con lo schermo pieno di finestre, un’azione che può essere compiuta con il mouse spostando il cursore nell’angolo in basso a destra della Barra delle Applicazioni.

Icona Windows 10

Se invece siamo abituati ad agire da tastiera, lo stesso risultato lo si può ottenere con due diverse combinazioni di tasti: la prima, composta dai tasti Win+D, permette di passare velocemente al desktop di Windows senza curarsi delle finestre in evidenza.

La seconda scorciatoia da tastiera è invece Win+,, e permette di dare un’occhiata veloce al desktop senza spostare il focus dalle finestre attualmente in evidenza. Una volta premuta la scorciatoia, possiamo rilasciare il pulsante della virgola e tenere premuto il tasto Windows per continuare a mantenere la visualizzazione sul desktop finché è necessario.

La scorciatoia da tastiera Win+, ha in sostanza lo stesso effetto dello spostamento del cursore del mouse nell’angolo dello schermo, con in più il vantaggio di funzionare alla grande se il nostro strumento di lavoro principale è una periferica QWERTY degna di tale nome.

Automazione, tastiera, robot, TinyTask

Software

Download del giorno: Surfingkeys per Firefox e Chrome

Alfonso Maruccia | 18 Giugno 2020

Browser Web Download del giorno Internet Tastiere

Surfingkeys è un’estensione per Mozilla Firefox e Google Chrome (più cloni) in grado di migliorare la produttività quotidiana. Almeno se si amano alla follia le scorciatoie da tastiera.

L’uso di scorciatoie da tastiera personalizzate è a quanto pare una delle richieste più frequenti che arrivano dai power user, e l’offerta di software e tool dedicati a tale scopo non può certo dirsi limitata. Surfingkeys appartiene di diritto alla categoria, permettendo di aggiungere una quantità imbarazzante di nuove scorciatoie nei browser Firefox, Chrome e i cloni di Chrome.

Una volta scaricato dai rispettivi repository di estensioni, Surfingkeys integra nei browser compatibili una serie di shortcut da tastiera in grado di “aumentare” e migliorare le ricerche online (a partire da un testo selezionato in precedenza). E’ altresì possibile catturare schermate, modificare il funzionamento della Omnibar di Chrome, gestire le sessioni e tanto, tanto altro ancora.

Surfingkeys si ispira allo spirito dello storico Vim, l’editor testuale per Unix, e permette altresì agli utenti di modificare facilmente le scorciatoie da tastiera aggiuntive grazie a un codice JavaScript commentato e documentato a puntino.

L’estensione è disponibile sullo store di Chrome, l’archivio di estensioni per Firefox e gli add-on per Edge. In alternativa, il codice sorgente dell’ultima release stabile (0.2.5) è disponibile su GitHub.

Pagina ufficiale del download di Surfingkeys (GitHub)

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.