Come creare e spostare blocchi di testo in Word

Tutti gli utenti di Word, e più in generale chiunque usi un computer, conosce ormai le scorciatoie da tastiera Ctrl+X, Ctrl+C e Ctrl+V, che richiamano rispettivamente le funzioni Taglia, Copia e Incolla. Questi comandi possono essere utilizzati quasi ovunque, per copiare un file o per spostare una cella di Excel, oltre che naturalmente per manipolare i testi in Word.

Pochi sanno, però, che l’editor di testi di Microsoft offre anche un’altra funzione dedicata a questo scopo, simile ma non identica. Per spostare un blocco di testo da una zona all’altra del documento basta selezionarlo, poi raggiungere la posizione di destinazione e fare clic destro con il mouse mentre si tiene premuto il tasto Ctrl sulla tastiera.

Se invece si vuole copiare il testo, bisogna tenere premuto anche Maiusc (oltre a Ctrl) mentre si fa clic destro nella posizione desiderata. Questa funzione non modifica il contenuto degli appunti, che rimangono quindi inalterati e possono essere poi manipolati in un secondo tempo, e funziona una volta sola: dopo lo spostamento o la copia, infatti, il blocco di testo viene deselezionato, e non può essere copiato di nuovo.

Molto utile è anche la relativa scorciatoia da tastiera: al posto della combinazione Ctrl+Clic destro si può premere il tasto F2 per spostare il testo selezionato in precedenza, oppure Maiusc+F2 per copiarlo. Anche in questo caso l’operazione non va a modificare il contenuto degli appunti, e non può essere ripetuta più volte senza dover prima riselezionare il testo da copiare o spostare.

Nessun Articolo da visualizzare