Inserire i capitoli in un video Mkv

Può capitare di guardare un file video piuttosto lungo, magari un film, e di voler saltare rapidamente da un punto all’altro. L’operazione è semplice e immediata se nel filmato sono disponibili i capitoli (chapter, in inglese), scomoda e noiosa se bisogna ricorrere all’avanzamento o al riavvolgimento veloce. Se i capitoli non ci sono è possibile convertire il file in formato Mkv (Matroska) e aggiungerli, grazie al programma gratuito mkvmerge che fa parte del set di strumenti MkvToolNix scaricabile dalla pagina Web www.bunkus.org/videotools/mkvtoolnix/downloads.html.

MkvToolNix include anche altri strumenti: mkvinfo, mkvexctract e mkvpropedit. Mkvmerge unisce più flussi multimediali (video, audio e sottotitoli) per produrre un archivio Mkv, ed è un programma a riga di comando. Per fortuna può essere impostato anche tramite il modulo separato mkvmergegui, anch’esso parte di MkvToolNix,  che invece offre un’interfaccia grafica in italiano piuttosto chiara. Per inserire i capitoli dovete innanzitutto preparare un file di Txt con un qualsiasi editor di puro testo (va benissimo anche Blocco Note), che contenga una coppia di righe per ogni capitolo, scritte in questo modo:

[symple_box color=”red” text_align=”left” width=”100%” float=”none”]

CHAPTERxx=hh:mm:ss.sss

CHAPTERxxNAME=Chapter xx

[/symple_box]

xx è il numero progressivo del capitolo (01, 02, 03 e così via) e hh:mm:ss.sss è il Time Code, espresso in ore, minuti, secondi e millesimi di secondo. Il numero di capitoli può essere sovrabbondante, quindi un unico file è utilizzabile per più video di diversa lunghezza: sarà  mkvmerge a troncare i capitoli superflui. L’intervallo tra un capitolo e l’altro è arbitrario: può essere costante (per esempio cinque minuti) oppure variabile in funzione delle scene del film, in modo che ogni capitolo corrisponda all’inizio di una scena. I capitoli devono coincidere con i fotogrammi principali (I-frame) del video; poiché non è possibile conoscere l’esatta posizione di questi frame a meno di ricorrere a sofisticati strumenti di analisi, ci si affida a mkvmerge che modifica in automatico il Time Code di ciascun capitolo (anche di parecchi secondi), per portarlo all’I-frame più vicino. Di conseguenza sarà  piuttosto difficile che, a lavoro ultimato, i marcatori dei capitoli risultino esattamente all’inizio delle scene.

Una volta creato il file di testo, lanciate mkvmerge e caricate il video facendo clic sul tasto aggiungi nel pannello Sorgente. Poi passate al pannello Globale e nel riquadro Capitoli fate clic sul tasto Sfoglia per importare il file Txt. Con un clic sul tasto Avvia muxing (in basso) fate partire la compilazione e dopo pochi minuti potrete godervi il film  completo di capitoli.

Applicazioni 4

Nessun Articolo da visualizzare