Sprites-as-a-Service

Creare avatar casuali a 8-bit con Sprites-as-a-Service

Sprites-as-a-Service è tool Web specializzato nella creazione di avatar in forma di sprite a 8-bit. Un’applet semplice ed essenziale da usare per personalizzare chat, gaming online o qualsiasi altra cosa.

Il Web abbonda di strumenti pensati per creare il proprio avatar virtuale da usare in chat, nei giochi o in altri contesti social. Anche Sprites-as-a-Service serve allo stesso scopo, ma raggiunge l’obiettivo in maniera piuttosto diversa rispetto alla media di questo genere di tool.

Accessibile come applet Web ma distribuito con licenza open source su GitHub, Sprites-as-a-Service usa i modelli matematici degli automi cellulari per generare sprite a 8-bit personalizzati. A ogni visita del sito Web dedicato viene creato un nuovo avatar, e lo stesso avviene se si fa clic sul pulsante Randomize! presente al centro della pagina.

Sprites-as-a-Service - 1

In alternativa, è possibile digitare una stringa di testo nella casella Type here! in basso per generare uno sprite specifico. Ideale ad esempio se vogliamo legale lo sprite-avatar al nostro nome. Con gli slide in basso possiamo altresì stabilire il livello di estinzione (Extinction) e sopravvivenza (Survival) degli automi cellulari gestiti dall’algoritmo matematico corrispondente.

Sprites-as-a-Service - 2

Sprites-as-a-Service è un simpatico servizio di generazione casuale di avatar pixellosi, un tool che non richiede altro sforzo manuale se non il salvataggio dell’immagine prodotta dall’algoritmo sottostante. In alternativa, per gli smanettoni è disponibile una API REST con tanto di parametri e il già citato codice sorgente tutto da esplorare.

Sprites-as-a-Service - 3
PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.