Internet

Just Delete Me, una guida open source alla cancellazione degli account Web

Just Delete Me è una directory di link utili a cancellare un gran numero di account Web, con tanto di indicazioni sul livello di difficoltà che l’utente può aspettarsi dall’operazione.

Nell’epoca dei social e del cloud a tutti i costi un account non si nega a nessuno, anzi di più: la stragrande maggioranza dei servizi e dei siti Web richiede oramai la creazione di un nuovo profilo personale, così da accumulare quante più informazioni è possibile sull’utente e poi usarle a scopo pubblicitario o commerciale. E se l’utente vuole in seguito cancellare l’account creato in precedenza, ci pensano le tecniche a base di dark pattern a rendere più complicata (o addirittura impossibile) l’operazione.

Nel tentativo di facilitare quanto più è possibile la “libertà di account” sul Web è nata Just Delete Me (JDM), una directory open source contenente informazioni più o meno dettagliate su decine e decine di servizi telematici. Per ogni servizio Web viene indicato il livello di difficoltà dell’operazione di cancellazione dell’account (da “facile” a “impossibile”), vengono fornite informazioni aggiuntive e un link diretto alla pagina utile a procedere con la cancellazione.

Just Delete Me

Just Delete Me permette di cercare uno specifico servizio tra quelli presenti nella directory, di classificare i servizi per livello di popolarità, in ordine alfabetico o per grado di difficoltà nella procedura di cancellazione dell’account. In quanto a diversità dell’offerta non ci si può lamentare, visto che con JDM si trovano informazioni su Reddit (cancellazione facile), Digg (difficile), Amazon (difficile), eBay (facile), Blogger (impossibile), Battle.net (difficile) e tanti altri servizi Web più o meno noti al grande pubblico.

Anche se al momento non abbiamo bisogno di cancellare alcun account, un sito come Just Delete Me è da salvare nei preferiti perché può risultare utile quando meno ce lo si aspetta. In futuro potremmo magari voler rimediare a un account aperto per disattenzione o leggerezza, e avere sotto mano tutte le informazioni utili a velocizzare la procedura non può certo far male.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.