Windows 10 (gaming)

Bloccare Windows 10 con un collegamento sul desktop

Un collegamento sul desktop può essere un buon sistema per bloccare, facilmente e velocemente, un PC con Windows 10 in caso di necessità.

Windows offre diversi metodi alternativi tramite i quali è possibile attivare la Schermata di Blocco del sistema (che poi corrisponde alla app UWP LockApp.exe) sospendendo il normale accesso al PC. Uno di questi metodi consiste nella digitazione, dal Prompt testuale, del comando seguente:

rundll32.exe user32.dll,LockWorkStation

Oltre che dal Prompt, il comando testé indicato può essere impiegato anche per la creazione di un collegamento sul desktop. Basta infatti richiamare il Menu contestuale da un qualsiasi punto vuoto del desktop, posizionare il cursore del mouse su Nuovo e fare clic su Collegamento nel sottomenù testé aperto.

Collegamento per bloccare il Desktop - 1

Dalla finestra di creazione del collegamento potremo incollare il comando indicato nella casella di testo generalmente dedicata al “percorso del collegamento”, quindi fare clic su Avanti per scegliere il nome del collegamento e completare l’operazione con il tasto Fine.

Collegamento per bloccare il Desktop - 2
Collegamento per bloccare il Desktop - 3

A questo punto il nuovo collegamento sarà pronto all’uso, e basterà un doppio clic per attivare immediatamente la Schermata di Blocco di Windows 10. Volendo abbellire un po’ le cose, potremo scegliere un’icona differente da quella (vuota) del collegamento iniziale per un tocco di personalizzazione in più.

Collegamento per bloccare il Desktop - 4

Nel caso di Windows 10, una nutrita collezione di icone di sistema utili allo scopo è tradizionalmente disponibile all’interno del file C:\Windows\System32\imageres.dll.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.