Twitter, truffa della spunta blu- come funziona

HowTo

Truffa della spunta blu su Twitter: come funziona

Andrea Sanna | 4 Gennaio 2023

Twitter

Allarme truffa della spunta blu su Twitter! In cosa consiste questa problematica, come funziona e come proteggersi

Le truffe informatiche, chiamate phishing, sono ormai molto diffuse anche su Twitter. Se si casca in questa trappola sono davvero molto pericolose. Pensate di ricevere un messaggio confezionato ad hoc da parte di un’azienda (e sta proprio qui la frode perché in realtà non è il reale mittente) con il solo obiettivo di riuscire ad estrapolarvi informazioni personali, anche di tipo finanziario. Una di queste, di recente, ha colpito proprio il noto social.

Nella mail il questione la richiesta fatta agli utenti di Twitter è la seguente: rivedere i propri termini di servizio per poter mantenere la spunta blu di cui tanto si è parlato e si continua a parlare. Come noto, infatti, il simbolo è una verifica di certificazione assegnata a celebrità, aziende ecc. Un modo come un altro per confermare l’autenticità del profilo.

Ma c’è un ma! Ed è qui che scatta l’allarme rosso! Coloro che dovessero ricevere questo tipo di comunicazione in cui viene chiesto appunto di conservare la punta blu, devono prestare assoluta attenzione, perché come dicevamo si tratta una truffa informatica.

Se si clicca sul mittente, infatti, non vi comparirà la mail di Twitter, ma un indirizzo che rimanda a un negozio di bijoux presente in Romania. Chiaro segnale che qualcosa non va. Pigiare sul link in questione crea solo problematiche, questo perché si viene indirizzati su un sito totalmente falso, in cui vi vengono richiesti dei dati personali o addirittura pagare una tassa per poter verificare il profilo. I dati, però, verranno utilizzati solo per rubare il vostro denaro e compiere attività illegali.

Anche perché Twitter non richiede mai agli utenti di inserire le credenziali di accesso per ottenere la spunta blu, per esempio. E non di certo in inglese per gli utenti di altre nazioni.

Come risolvere quindi questo tipo di problematica? Ecco alcuni consigli utili che gli utenti di Twitter devono seguire scrupolosamente:

  • Per prima cosa è necessario verificare SEMPRE l’origine della mail. Se avete dei sospetti sul mittente o se il dominio è sospetto, evitate di cliccarci su.
  • Evitate di inserire le informazioni personali o finanziarie in siti poco sicuri. Se dovesse capitarvi di ricevere questo tipo di mail, fate molta attenzione. Piuttosto sarebbe opportuno contattare direttamente l’azienda e chiedere spiegazioni, di modo da evitare problemi di qualsiasi natura.
  • È necessario tenere sotto controllo il proprio sistema di sicurezza con software sempre aggiornati, fare la scansione del sistema per rilevare dei malware.
  • Attenzione alle mail sospette (comprese quelle presunte di Twitter). Se ne ricevete alcune con errori grammaticali, link sospetti o richieste particolari… NON CLICCATECI sopra. Cancellate tutto subito.
  • Cercate di utilizzare una password sicura e soprattutto differente per ogni account. Un’accortezza per proteggere nel migliore dei modi i propri dati personali.

Queste dunque le varie regole da seguire per evitare le truffe online, che si tratti di Twitter come detto, o meno.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.