Cartella

Controllare la lunghezza dei percorsi in Windows con PathLengthChecker

PathLengthChecker è un’utility in grado di verificare la lunghezza dei percorsi presenti nelle unità di Windows. Uno strumento utile a prevenire violazioni ed eventuali problemi futuri.

Anche se Windows 10 ha abbandonato molte delle deficienze delle vecchie edizioni del sistema operativo Microsoft, è possibile che ancora oggi gli utenti si trovino ad avere a che fare con limitazioni impostate artificialmente come quella della lunghezza dei percorsi per il salvataggio di file e cartelle.

Tradizionalmente, Windows non è in grado di gestire percorsi di file più lunghi di 260 caratteri. Un limite che in genere non dovrebbe causare problemi, ma che potrebbe portare alla comparsa di errori o difficoltà come l’impossibilità di cancellare file con percorsi più estesi dei suddetti 260 caratteri.

Per verificare la presenza di percorsi lunghi su un’unità di archiviazione è possibile utilizzare PathLengthChecker, utility portabile e open source progettata per analizzare un disco alla ricerca dei percorsi più lunghi ivi presenti.

Disponibile sia in versione con GUI che da riga di comando, PathLengthChecker è piuttosto semplice da utilizzare: basta lanciare il file eseguibile (versione GUI) presente in archivio, selezionare una directory di avvio (che può essere la directory radice del disco o meno) e quindi fare clic sul grande pulsante Get Path Lenghts… presente al centro della finestra.

PathLengthChecker

Dopo aver completato l’analisi del disco, PathLengthChecker fornirà i risultati elencando tutti i percorsi individuati al centro della finestra e fornendo una serie di statistiche in basso a sinistra. È qui che potremo verificare il percorso minimo e quello massimo identificati dal programma, e l’eventuale presenza di entry nel file system capaci di estendersi oltre il tradizionale limite dei 260 caratteri di Windows.

Il funzionamento di PathLengthChecker può essere personalizzato specificando una lunghezza minima e massima per le dimensioni dei percorsi da analizzare, indicando un particolare percorso da ricercare, copiando tutti i percorsi individuati negli Appunti. In caso di problemi, e dell’eventuale comparsa di messaggi di errore su file troppi lunghi da cancellare, è possibile andare oltre i 260 caratteri artificialmente imposti modificando il Registro di Windows.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.