huawei dimezzare produzione smartphone 2021

Huawei potrebbe dimezzare la produzione di smartphone nel 2021

L'azienda cinese Huawei potrebbe dimezzare la produzione di smartphone nel 2021, a causa delle sanzioni contro il produttore negli USA

Secondo quanto riferito da Nikkei Asia, Huawei ha detto ai fornitori che gli ordini per i suoi smartphone diminuiranno di circa il 60% nel 2021. Il calo delle spedizioni di device da 189 milioni nel 2020 a 70 milioni nel 2021 è il risultato delle sanzioni contro il produttore cinese di smartphone negli USA.

I telefoni Huawei sono estremamente popolari a livello globale ma non fanno più parte del mercato USA. Huawei è entrata nella lista nera nel 2019, quando Donald Trumo l’ha aggiutna all’Entity List degli USA. Infatti l’ex presidente ha anche firmato un ordine esecutivo che bandisce la società. La sua preoccupazione era per la sicurezza nazionale, sostenendo che Huawei aveva stretti legami con il governo cinese. Huawei ha ripetutamente negato tale accusa.

Di conseguenza, Google ha smesso di fornire aggiornamenti ai telefoni Huawei a maggio 2019. Successivamente, l’azienda è stata anche esclusa dalla creazione di reti 5G in molti paesi in tutto il mondo. Questo è stato un duro colpo per il produttore, che si è sentito tagliato fuori da una grossa fetta di mercato.

Huawei è pronta a rivelare un Mate X2 pieghevole in un evento del 22 febbraio in Cina. Inoltre, secondo quanto riferito, è in trattative per vendere i suoi marchi di telefoni della serie P e della serie Mate. Durante il quarto trimestre del 2020, ha affermato IDC, Huawei ha venduto 32 milioni di telefoni a livello globale, rispetto ai 56 milioni nello stesso trimestre del 2019.

Huawei non ha risposto a queste indiscrezioni in merito al calo della sua produzione nel 2021. Di qualche settimana fa è inoltre la notizia che il CEO dell’azienda Ren Zhengfei è interessato a parlare con il nuovo Presidente degli USA, Joe Biden. Non è chiaro se i due uomini abbiano poi organizzato un incontro telefonico. Quale sarà il futuro dell’azienda cinese che per anni ha cavalcato il mercato degli smartphone Android?

PCProfessionale © riproduzione riservata.