instagram chiude luglio 2021 fake news

Instagram chiude a luglio 2021? La fake news smentita

Online circola la fake news che Instagram chiuderà i battenti il 28 luglio 2021 per un sovraffollamento di utenti: ecco perché non è vero

Mark Zuckerberg ha annunciato che il 28 luglio 2021 Instagram chiuderà per sempre i battenti. O meglio, questo è ciò che una fake news sta facendo credere agli ignari utenti del social network. Ma cosa sta succedendo veramente?

Instagram sta per chiudere? La risposta è no, ma online sta circolando una notizia falsa, che mostra un presunto messaggio del CEO di Facebook, il quale annuncerebbe la chiusura definitiva della popolare app di fotografia e video. Questa fake news parla di un’imminente blocco della piattaforma a causa del sovraffollamento di persone iscritte a Instagram. Il messaggio si presenta con un formato tipico della catena che si condivide con amici, conoscenti e parenti, ma non è vera.

Ehi, questo è un messaggio di Mark Zuckerburg (fondatore e attuale proprietario di Facebook e Instagram) che ti dice un po’ quello che accadrà il 28 luglio. Per favore non inviarlo alla persona da cui lo hai ricevuto.

Cari utenti di Instagram, Instagram dovrebbe chiudere il 28 luglio 2021 perché è diventato affollato. C’erano molti membri che si lamentavano del fatto che Instagram fosse diventato molto lento. Questo indica che ci sono molti membri attivi, ma anche molti nuovi membri. Invieremo questo messaggio per vedere se i membri sono attivi.

Se sei attivo, invialo ad altri 15 utenti utilizzando copia e incolla per mostrare che sei ancora attivo. Chi non invia questo messaggio verrà cancellato entro due settimane senza alcuna esitazione per rendere disponibile più spazio. Invia questo messaggio a tutti i tuoi follower per dimostrare che sei ancora attivo. Così non verrai cancellato.

Instagram chiuderà a luglio 2021?

La fake news sulla chiusura di Instagram invita quindi a far girare il messaggio con 15 persone, per dimostrare di essere ancora un utente attivo sulla piattaforma. Il fantomatico Mark Zuckerberg infatti mette in guardia gli sprovveduti utenti, che, se non condivideranno la notizia, verranno cancellati per lasciare spazio ad altri.

Questa catena era già apparsa nel corso del 2020 e si era fatta largo tra chi non è troppo esperto, facendo dilagare il panico e la disinformazione. La stessa data infatti è stata riproposta, ma aggiornata di un anno. Tuttavia non c’è alcun effettivo pericolo, e Instagram non sta per chiudere, ma è più florido che mai, con tante novità in arrivo nei prossimi mesi.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare