Leggende Pokémon Arceus_ news e uscita del gioco open world

News

Leggende Pokémon Arceus: news e uscita del gioco open world

Martina Pedretti | 27 Gennaio 2022

Leggende Pokémon Arceus è il nuovo gioco open world del franchise: news, uscita, prezzo, gameplay e trailer del gioco ambientato nel passato

Durante il Pokémon Presents del 26 febbraio, The Pokémon Company ha annunciato un nuovo gioco simil open world, stile di gioco attesissimo in questo franchise. Il titolo è Leggende Pokémon Arceus, e il gioco è in arrivo nel 2022. Ecco quindi tutte le informazioni, news su questo inedito gioco.

Indice dei contenuti

Leggende Pokémon Arceus uscita

Prima di parlare in dettaglio del nuovo gioco open world di Pokémon, cerchiamo di capire Leggende Arceus quando esce? In un primo momento non erano disponibili informazioni in merito all’uscita precisa del gioco. Successivamente The Pokémon Comany ha annunciato l’uscita per il 28 gennaio 2022.

leggende pokémon arceus uscita
La copertina del gioco

Leggende Pokémon Arceus news

Leggende Pokémon Arceus rende omaggio al gameplay di base dei giochi Pokémon del passato, con degli elementi di gioco di ruolo, in un titolo simil open world, che i giocatori attendevano da tempo. Il titolo riporterà all’interno regione di Sinnoh, l’ambientazione dei giochi Pokémon Diamante e Pokémon Perla. Il nome di questo luogo nel gioco è però Hisui, una terra antichissima che sarà poi conosciuta come la regione di Sinnoh. Durante l’evento inoltre sono stati annunciati i remake di questi giochi: Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente. Ma questa storia si svolge in un’epoca lontana, prima ancora che esistessero idee come essere un Allenatore di Pokémon o battere la Lega Pokémon.

Leggende Pokémon Arceus gameplay
Il gameplay open world

In questo gioco, si troveranno Pokémon che vivono selvaggi in ambienti difficili che rendono Sinnoh diversa dalla regione che ricordano i giorni dei giochi Pokémon Diamante e Perla.

Per catturare i Pokémon nel gioco Leggende Pokémon Arceus, si può osservarli per imparare il loro comportamento, e avvicinarsi di soppiatto, mirare con la Poké Ball e cercare di catturarli. Principalmente la dinamica si svolge senza entrare in battaglia con essi, ma sarà possibile anche lottare con i Pokémon. Quelli visibili nel gioco erano già stati introdotti in Let’s Go Eevee e Pikachu, e infatti lo stile di gioco si rifà proprio a questi titoli.

Leggende Pokémon Arceus grafica battaglia
La grafica della battaglia

I Pokémon dei personaggi possono combattere con altri mostri selvatici per catturarli. Per farlo basterà lanciare la Poké Ball con dentro il Pokémon, vicino a un altro selvatico, per entrare in battaglia e scegliendo tra le mosse che conosce. Si dovrà catturare, esaminare e ricercare Pokémon selvatici in un’era ormai lontana di Sinnoh per completare il primo Pokédex della regione. Il giocatore di Leggende Pokémon Arceus avrà a disposizione delle antiche Poké Ball, costruite in modo un diverso da quelle che conosciamo così bene. Infatti erano in legno e il vapore sbuffa quando i Pokémon vengono catturati.

Leggende Pokémon Arceus starter
Gli starter

Quando si inizia l’avventura di Leggende Pokémon Arceus per creare il primo Pokédex della regione, si potranno scegliere tre diversi Pokémon starter: Rowlet, Cyndaquil o Oshawott. Questi tre Pokémon saranno consegnati da un Professore, che li ha incontrati durante le escursioni di ricerca in varie regioni. La chiave di questa storia è il Pokémon noto come Arceus. Si dice che Arceus abbia plasmato tutto ciò che c’è in questo mondo. In che modo questo potente Pokémon è collegato al viaggio?

Pokemon Leggende: Arceus, come spiega The Pokémon Company a Kotakunon è un vero e proprio titolo open world. Il mondo del gioco sarà diviso in molte aree più grandi, e i giocatori si organizzeranno al campo base per poi partire per le missioni, come in Monster Hunter e Wings of Ruin.

In Pokémon Leggende: Arceus, Jubilife Village fungerà da base per le missioni di rilevamento. Dopo aver ricevuto un incarico o una richiesta e aver preparato la loro prossima escursione, i giocatori partiranno dal villaggio per studiare una delle varie aree aperte della regione di Hisui. Dopo aver terminato il lavoro di indagine, i giocatori dovranno tornare ancora una volta per prepararsi per il loro prossimo compito. Non vediamo l’ora di condividere presto maggiori informazioni sull’esplorazione della regione di Hisui.

Trailer video

Nel corso del Pokémon Presents è uscito anche un trailer di Leggende Pokémon Arceus.

Con un nuovo trailer di Leggende Pokémon Arceus scopriamo che alcuni Pokémon hanno delle forme di Hisui che possono essere trovate solo in questa regione e che presentano caratteristiche uniche. Tra questi Growlithe e Braviary. Inoltre sono stati introdotti due nuovi Pokémon: Wyrdeer e Basculegion, rispettivamente evoluzioni di Stantler e Basculin.

Un nuovo trailer di Leggende Pokémon: Arceus mostra alcune novità, come i Pokémon regali e Kleavor, la nuova evoluzione di Schyther della regione di Hisui. Inoltre vengono mostrati i personaggi Riza, Rapan, Sinen e Maru, che ricoprono il ruolo di Capitani, che si prendono cura dei Pokémon della regione.

A Hisui vivono Pokémon speciali che hanno ricevuto una misteriosa benedizione e sono conosciuti come Pokémon regali. Tra questi c’è anche Kleavor, la nuova evoluzione di Schyter di tipo Coleottero/Roccia. Tuttavia, uno strano fenomeno rende i Pokémon irascibili, e starà al giocatore, membro della Squadra di ricerca, placarli. Per farlo basterà usare le “sferezen“, create usando i loro cibi preferiti.

Nintendo ha poi pubblicato un trailer che introduce la versione di Hisui di Zorua e Zoroark:

Prezzo

Per il momento è attivo solo il pre-ordine USA dal sito ufficiale, e il prezzo stabilito il titolo è di 59,99 dollari. Su Amazon in Italia il prezzo in euro si aggirara sui 60 euro.

Telegram, in arrivo una serie di aggiornamenti

News

In arrivo su Telegram una serie di aggiornamenti

Andrea Sanna | 8 Dicembre 2022

Telegram

Con i nuovi aggiornamenti l’applicazione di Telegram introduce otto nuove funzioni. Vediamo insieme di cosa si tratta

Gli aggiornamenti di Telegram

Mentre WhatsApp introduce gli avatar, Telegram non sta di certo a guardare. Sono arrivati, infatti, importanti aggiornamenti sull’applicazione.

In totale sono ben 8 le varie modifiche apportate dalla piattaforma di messaggistica e sono in fase di distribuzione automatica su Play Store, ma anche su Apple Store e PC.

Ma di cosa si tratta? Scopriamolo insieme nel dettaglio….

Iscrizione senza SIM

Il primo aggiornamento importante riguarda la privacy.

Entrando nello specifico ora Telegram dà la possibilità agli utenti di creare un proprio account sulla piattaforma pur senza avere una scheda SIM.

Dunque in questo caso è possibile accadere con numeri anonimi, gestiti tramite blockchain e presenti sulla piattaforma Fragment.

Auto-eliminazione delle chat su Telegram

Da diverso tempo, ormai, Telegram offre agli utenti la possibilità di eliminare i messaggi mediante un timer.

Grazie a questo aggiornamento, però, sarà possibile usufruire di un auto eliminazione globale di tutte le nuove chat. Ciò dunque permetterà di liberarsi più facilmente di quei messaggi che non ci interessano più.

Come fare? Basta semplicemente seguire questi passaggi:

  • Clicca su Impostazioni;
  • Poi selezionare Privacy e sicurezza;
  • Infine tap su Autoelimina i messaggi e il gioco è fatto.

I Topic 2.0

Nei gruppi Telegram con i topic ci saranno due novità. Questi verranno visualizzati mediante un layout a due colonne. Sulla sinistra troverete l’anteprima del topic e sulla destra il contenuto.

Adesso i gruppi hanno un topic predefinito che prende il nome di Generale. Questo contiene i vari messaggi di servizio del gruppo e la cronologia degli stessi, ancor prima dell’attivazione dei topic.

In che modo visualizzare gli ultimi messaggi? Per vederli in una sola schermata basta semplicemente passare alla modalità “Visualizza come messaggi”.

Oggi i gruppi, tra l’altro, posso avere un massimo di 5 topic fissati e ognuno di essi contiene un numero illimitato di messaggi fissati.

Telegram: Anti-spam aggressivo

Altra idea di Telegram è lo strumento per evitare e contrastare gli spam, sempre molto fastidiosi.

Sui gruppi, in particolare, i vari amministratori posso scegliere di attivare questa opzione. Un modo come un altro per moderare in assoluta tranquillità chat dove il numero di persone è elevato.

Gli stessi amministratori adesso possono anche segnalare i profili ritenuti falsi, mediante la sezione Azioni recenti.

I codici QR saranno temporanei su Telegram

Questo nuovo aggiornamento di Telegram permette di generare un codice QR temporaneo, specie se non si possiede un username e si nasconde il proprio numero telefonico a tutti gli utenti.

Con la scansione di questo codice sarà dunque consentito aggiungere in modo istantaneo il contatto senza conoscere il numero di telefono.

La ricerca delle emoji su iOS

Su iOS Telegram inserisce la ricerca delle emoji.

Come usufruire di questa funzione? Basta semplicemente utilizzare la parole chiave in più lingue per poter trovare quella che fa per te.

A essi sono compresi anche i propri set personalizzati.

Archivio dettagliato

Su Android, invece, la pagina Utilizzo archivio è stata ridisegnata. Adesso vediamo quanto spazio viene usato da ogni chat sul dispositivo in possesso.

file multimediali presenti in ogni chat posso essere cancellati dalla cache oppure filtrati in base alla categoria (foto, video ecc).

Sempre su Android è stata aggiunta la Posizioni in tempo reale nelle app di mappe di terze parti.

Su Telegram emoticon personalizzate e interattive

Altra novità sempre sul fronte emoji.

Sull’app di Telegram non mancheranno le emoji personalizzate.

Le immagini e animazioni interattive una volta inviate riserveranno qualche piccola sorpresa.

Che ve ne pare di queste modifiche?

Su WhatsApp arrivano gli avatar: ecco che funzioni avranno

News

Su WhatsApp arrivano gli avatar: ecco che funzioni avranno

Andrea Sanna | 7 Dicembre 2022

WhatsApp

Finalmente anche su WhatsApp arrivano gli avatar. Questi avranno delle precise funzione all’interno dell’applicazione

Gli avatar su WhatsApp

Nei mesi scorsi si è parlato della possibilità di vedere gli avatar su WhatsApp. Quanto detto è diventato realtà. In uno degli ultimi aggiornamenti beta l’app di messaggistica ha introdotto in via ufficiale questa funzione. A partire da oggi pian piano tutti gli utenti potranno usufruirne. È necessario aggiornare la piattaforma o comunque attendere poiché il rilascio potrebbe arrivare a scaglioni con attivazione da remoto.

A informare di ciò è il sito stesso di WhatsApp che, in una nota, conferma la notizia e sostiene come gli avatar siano “un modo nuovo e personalizzato per esprimersi”. Ma quali funzioni avranno? Partiamo con il dire che potranno essere utilizzati per l’invio di messaggi e non solo. Ecco quanto si apprende a riguardo:

“Il tuo avatar è una versione digitale di te che può essere creata da miliardi di combinazioni di acconciature, tratti del viso e outfit. Ora su WhatsApp puoi usare il tuo avatar come immagine del profilo o scegliere uno dei 36 adesivi personalizzati che rappresentano diverse azioni ed emozioni”.

Ecco gli avatar - foto sito ufficiale di WhatsApp
Ecco gli avatar – foto sito ufficiale di WhatsApp

Un modo come un altro, quindi, per poter esprimere il proprio stato d’animo con gli altri utenti con cui ci si trova a conversare. Inviare un avatar su WhatsApp è davvero molto semplice. Ma non solo, come leggiamo, infatti, si potrà utilizzare anche come immagine di profilo nel caso in cui si voglia salvaguardare la propria privacy.

WhatsApp fa sapere anche che questa “esperienza” verrà via via migliorata stilisticamente. E tra queste caratteristiche si terrà conto di “luci, ombreggiature, texture per capelli e altro ancora che nel tempo renderanno gli avatar sempre più realistici”.

Da oggi quindi gli avatar sono disponibili per gli utenti di WhatsApp di tutto il mondo. Siete pronti a creare il vostro? Qui di seguito altre news sull’app di messaggistica…

Netflix introduce Serie A e sport in diretta? Risponde il CEO

News

Netflix introduce Serie A e sport in diretta? Risponde il CEO

Andrea Sanna | 7 Dicembre 2022

netflix

È emersa una curiosa indiscrezione che riguarda l’introduzione su Netflix di Serie A e sport in diretta. Il CEO risponde e svela come stanno le cose

Su Netflix sport e Serie A in diretta?

Netflix nel suo catalogo contiene una varietà di prodotti dai più disparati. Ma se dovesse arrivare anche lo sport e la Serie A, potrebbe esserci la vera svolta per la piattaforma?

Da diverso tempo ormai si parla della possibilità di acquisire alcuni contenuti sportivi dal vivo da parte di Netflix. Anche di recente è balzato questo rumor sui vari giornali, ma a oggi non c’è nulla di confermato. Si è ipotizzato, tra l’altro, che la piattaforma potesse addirittura trasmettere in diretta la Serie A, ma è arrivata una precisazione da parte della stessa società.

Il co-CEO e chief content officer di Netflix Ted Sarandos ha parlato con gli investitori e messo a tacere le varie indiscrezioni emerse. Ora come ora, stando alle parole riportate su AdAge non ci sarebbe nulla di vero. Ma leggiamo le seguenti dichiarazioni: I modelli economici che sono costruiti attorno agli sport in diretta si basano sul mercato della televisione a pagamento, che è diversa dallo streaming, ha subito precisato il co-CEO.

Ted Sarandos di Netflix ha fatto sapere ancora che non sono di certo contro lo sport, bensì a favore del profitti. In questo preciso momento poi, dopo i vari studi effettuati dalla piattaforma, “non hanno evidenziato un percorso di profitto con la trasmissione degli sport in diretta”. Tutto è legato però anche ai vari costi (elevati) per poterne guadagnare i diritti televisivi.

Netflix quindi sta virando su contenuti totalmente differenti. Da serie TV, a film e documentari. Tra essi, però, non sembra rientrare la Serie A o lo sport trasmesso live. Vedremo se in futuro Netflix deciderà di seguire le orme di Amazon Prime Video che ha acquisito i diritti e manda in onda, tra le tante cose, la Champions League in diretta. Ci sarà la svolta anche per la società fondata da Reed Hastings e Marc Randolph?

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.