Lunga vita al PC, secondo AMD

La diffusione di smartphone tablet nella vita dei consumatori è sotto gli occhi di tutti, eppure c’è chi ritiene che questi prodotti non possano reggere neppure lontanamente il confronto con il PC, specie con I portatile. I notebook quindi sono destinati a restare ancora il centro della casa digitale.

È l’opinione di Mario Silveira, direttore vendite della divisione Consumer Business EMEA di AMD che riportiamo qui nel seguito.

Stando alle previsioni di Gartner Group per il 2012, quest’anno saranno rilasciati 368 milioni di PC, in  pratica uno ogni 19 persone sul pianeta. Perché quindi i PC continuano a prosperare nonostante il successo dei tablet?

Questi ultimi sono tecnologie complementari al PC, ma questi ultimi consentono di svolgere una così ampia gamma di attività  che nessun tablet riuscirà  mai a garantire. Questo è in parte dovuto alla mobilità  che permettono ai consumatori; la maggior parte dei PC venduti oggi sono notebook, oppure laptop. Tutti dispositivi dotati di una tastiera, uno schermo ampio e sufficiente potenza di calcolo. nonché di memoria e storage sufficienti a gestire la maggior parte delle attività .

Queste prestazioni risultano quindi essere estremamente interessanti per tutti coloro che devono coniugarne l’utilizzo professionale e domestico.

Il PC risulta quindi essere un dispositivo decisamente versatile: può essere come un album di foto, un centro messaggi, TV e lettore multimediale, oltre che ad essere uno strumento di lavoro essenziale e un sistema per l’intrattenimento e la formazione. La sua evoluzione non si ferma:  basti pensare, per esempio, alle capacità  grafiche dei sistemi oggi disponibili: le funzionalità  dei notebook moderni permettono di restare in contatto con amici e colleghi grazie alle videochiamate, di visualizzare video online, divertirsi con giochi realistici, vedere film in HD e visualizzare immagini che risultino tanto definite sia sullo schermo sia in fase di stampa.

Un PC portatile e moderno gestisce facilmente tutte queste attività , e per chi ha esigenze ancor più particolari non è così difficile identificare il prodotto giusto. Utilizzate i PC per film e i videogiochi? Cercate la grafica migliore, e schermi ampi ad alta risoluzione. Siete spesso in movimento? Cercate i modelli più leggeri e con maggiore autonomia.

Il notebook offre un grande valore e ogni generazione successiva porta con sé ulteriori migliorie. Oggi, per esempio, è possibile utilizzare un notebook per diverse ore senza collegarlo alla presa di corrente. Pensate al PC come all’auto di famiglia, dice il direttore della divisione Consumer Business di AMD: sicura e confortevole e che risponde alle esigenze della stessa. Potrà  infatti non essere vistosa come un’auto sportiva super potente, ma è molto pratica, permette di fare molti chilometri con un litro di carburante, ed è sicura.

Il PC è il risultato di 30 anni di innovazione ed ha costruito intorno a sé un incredibile sistema di software, hardware e competenze specifiche: ovvero, un ecosistema che funziona.

Il continuo ciclo di miglioramenti si basa sulla nostra capacità  di integrare i migliori ingredienti tecnologici: in questo senso, il microprocessore svolge un ruolo fondamentale. Ad esempio, unendo la Cpu e la Gpu in un design innovativo che chiamiamo APU, e ottimizzando i nostri prodotti dal punto di vista dei consumi energetici e delle prestazioni grafiche, siamo in grado di offrire eleganti modelli di notebook, veloci e ben equilibrati ed il tutto a prezzi accessibili”.

Secondo una “leggenda metropolitana”, Bill Gates una volta disse: “Se General Motors avesse tenuto il passo con l’industria dei computer saremmo tutti alla guida di auto da 25 dollari che fanno 1.000 miglia.” Come eufemismo per la storia del PC possiamo dire che funziona abbastanza bene.

Nessun Articolo da visualizzare