Android Lollipop, iOS 8 e Windows Phone 8.1, il test

Tablet-OS-apertura-285

Il mercato dei dispositivi mobile, e degli smartphone in particolare, è ormai territorio di conquista di tre sistemi operativi: Android di Google, iOS di Apple e Windows Phone (WP) di Microsoft. Mentre la piattaforma della “grande G” equipaggia dispositivi di produttori differenti, iOS e WP sono di fatto i sistemi operativi di riferimento per iPhone e smartphone Microsoft Lumia, rispettivamente. Nel caso di Android e iOS, la battaglia si estende poi ai tablet, mentre in questo ambito Windows propone una soluzione dedicata.

di Simone Zanardi

ICON_EDICOLANel mondo smartphone la supremazia della triade è imbarazzante: comunque la si guardi (Europa, Stati Uniti o Cina), i tre giganti lasciano alla concorrenza solo le briciole, con un 2% al massimo del market share. Nondimeno, è interessante confrontare lo spaccato dei principali mercati mondiali: secondo un recente studio Kantar Worldpanel sul market share in ambito smartphone, in Europa Android presidia ben tre quarti del mercato. Singolare la situazione dell’Italia, l’unico tra i cinque principali paesi del vecchio continente in cui Windows Phone ha la meglio su iOS di Apple. Negli Stati Uniti il dominio di Android è meno netto e, grazie alla popolarità  delle soluzioni Apple, iOS si attesta a un significativo 31% contro il 4% di Windows Phone.

Interessante anche l’analisi di un mercato relativamente emergente come la Cina, dove al mastodontico 85% di Android si contrappone solo Apple con un 13% di mercato, mentre WP è schiacciato all’1%. In questo quadro, Google ha recentemente lanciato l’ultima major release di Android, la 5.0 colloquialmente conosciuta come Lollipop, insieme ai nuovi dispositivi Nexus 6 e Nexus 9 prodotti rispettivamente da Motorola e Htc. La mossa segue quasi in parallelo quella di Apple che, contemporaneamente al lancio dei nuovi iPhone ha introdotto iOS 8. Il 2014 è stato invece per Microsoft l’anno del rilancio con Windows Phone 8.1, presentato sul mercato prima dell’estate.

Per evitare i problemi occorsi al momento del passaggio a WP8 (i dispositivi WP7 non erano aggiornabili alla nuova piattaforma), Microsoft ha già  garantito che i terminali Windows Phone 8 saranno aggiornabili alla futura piattaforma Windows 10, in arrivo il prossimo anno e che prevede l’unificazione del brand tra sistemi operativi per personal computer, tablet e smartphone. Come abbiamo più volte affermato in queste pagine, la scelta di un sistema operativo è passaggio essenziale per l’acquisto di uno smartphone (o di un tablet), dal momento che sposare una piattaforma “segna” spesso il destino dell’utente al di là  della singola generazione di apparati. Nelle prossime pagine mettiamo a confronto Android, iOS e Windows Phone sulle singole funzionalità , per aiutarvi nella scelta. (…)

Estratto dell’articolo pubblicato su PC Professionale di dicembre 2014

Nessun Articolo da visualizzare