I giochi del futuro: le nuove console

Mentre gli annunci ufficiali di Microsoft e Sony si fanno ancora attendere, Nvidia, Valve e Razer entrano nel mercato delle console da gioco con tre proposte molto diverse tra loro, ma davvero interessanti.

di Massimo Nicora

L’edizione 2013 del Ces di Las Vegas sarà  a lungo ricordata come la più interessante per quanto riguarda le console da gioco. Mai, infatti, negli ultimi anni si erano concentrati così tanti annunci relativi al mercato videoludico e, soprattutto, mai prima d’ora questi annunci avevano riguardato la discesa in campo di nuovi big del settore capaci di insediare da vicino l’oligopolio tripartito di Microsoft, Sony e Nintendo. Il 2013 quindi, si presenta ricco di novità  per il settore dei videogiochi, sia per l’ingresso di nuovi player, sia per il tanto atteso arrivo delle piattaforme di nuova generazione sviluppate da Sony e Microsoft. Secondo un’analisi condotta da Idc (International Data Corporation), dopo un inevitabile flessione dovuta all’esaurirsi fisiologico del ciclo di vita delle attuali console, il 2013 segnerà  una netta ripresa grazie all’arrivo più volte paventato, ma non ancora annunciato ufficialmente, della nuova PlayStation e della nuova Xbox che andranno ad affiancarsi a Wii U di Nintendo già  da qualche tempo disponibile.

Il 2013, inoltre, vedrà  anche un rilancio del supporto ottico che rimarrà  la scelta principale dei produttori di console anche nei prossimi anni, sebbene sia ipotizzabile nel medio e lungo termine un passaggio sempre più deciso verso la distribuzione digitale che comporterà  una completa e probabilmente irreversibile rivoluzione in questo tipo di mercato. In tale scenario il settore emergente del gioco mobile o l’avvento e la sempre maggiore diffusione delle Smart Tv non rappresenterebbero un pericolo, né un ostacolo per le console tradizionali.

Come ben evidenziato da Kaz Hirai, numero uno di Sony, queste ultime sono dedicate espressamente a un target di consumatori ben definito ed esigente, mentre i videogiochi per smartphone o tablet hanno un pubblico nettamente diverso, composto per lo più da giocatori occasionali che cercano un divertimento breve e immediato.

Qualunque sia la segmentazione del mercato quello che è certo è che, nei prossimi mesi, la situazione potrebbe ulteriormente complicarsi o arricchirsi (a seconda del punto di vista) con l’arrivo delle proposte targate Nvidia, Valve e Razer, pronte a erodere quote ai tradizionali big del settore, piuttosto che in grado di intercettare una nuova tipologia di utenza. Una situazione ancora fluida e in via di definizione che però un addetto ai lavori come Phil Harrison, Vice Presidente della divisione europea di Microsoft, vede costellata di difficoltà  soprattutto per Nvidia e Valve (Razer non viene neppure considerata). Secondo Harrison, infatti, per entrare nel mercato e competere con pesi massimi del calibro di Xbox 360, PlayStation 3 o Wii U, è necessario investire risorse enormi e disporre quindi di fondi quasi inesauribili. Staremo dunque a vedere quali saranno i prossimi passi di Nvidia e Valve nella consapevolezza, comunque, che tutti questi cambiamenti e trasformazioni in atto andranno a beneficio diretto per i giocatori che, in una situazione di maggiore concorrenza, potranno scegliere la piattaforma e i giochi che più rispondono ai propri gusti e alle proprie esigenze. (…)

Estratto dell’articolo di 6 pagine pubblicato sul numero 264 di PC Professionale

PCProfessionale © riproduzione riservata.

1 commento

  1. Critica costruttiva: L’articolo poteva essere maggiormente completo.
    Parlando di “Novità 2013”, non vengono citate le consoline “OUYA” e “Gamestick”.
    Visto che si parla anche di Android, sarebbe stato opportuno un cenno, o anche un piccolo box a parte.

Comments are closed.