Un PC in salotto

Soggiorno Tecno

Ecco sette software che possono trasformare il vostro Pc in un potente ed evoluto media center da collegare al televisore per riprodurre musica, immagini e filmati in alta definizione.

Di Filippo Moriggia

ICON_EDICOLADall’annuncio della prima versione di Windows Media Center a oggi sono passati ben cinque anni, ma nonostante il computer da salotto – spesso identificato con la sigla Htpc (Home Theater Pc) – non abbia raggiunto i livelli di diffusione prospettati inizialmente, questo settore è tutt’altro che morto. Oggi esistono infatti decine di software più o meno sofisticati che possono essere usati per gestire e riprodurre i contenuti audio e video di un Pc con il solo ausilio di un telecomando. La principale concorrenza a un media center tradizionale oggi arriva dai compatti lettori multimediali con ingresso Usb e uscita video, come quelli che vi abbiamo presentato sul numero 228 di PC Professionale (marzo 2010). Questi piccoli dispositivi possono essere collegati a una chiavetta o a un disco Usb e sono in grado di riprodurre filmati, musica o immagini su qualsiasi televisore. Ma per chi vuole collegare alla Tv un unico dispositivo potente e completo, da usare per memorizzare foto, album musicali e video, riprodurre Dvd e Blu-ray, registrare programmi televisivi, convertire i Cd-Audio in Mp3 e magari ricodificare anche i Dvd della propria videoteca per accedervi più facilmente e disporre di una copia di backup, un computer “tradizionale” è una scelta praticamente obbligata. Un Pc offre un altro vantaggio: permette anche di navigare su Internet, magari per leggere le ultime notizie, guardare un video su YouTube o anche solo recuperare una puntata di qualche trasmissione televisiva sul sito della rispettiva emittente.
Per aiutarvi a capire le potenzialità  dei software oggi disponibili abbiamo messo sul banco di prova sette applicazioni per la gestione di un Home Theater Pc, dal tradizionale Media Center incluso in Windows 7 fino a Boxee, uno dei prodotti più orientati al Web e al mondo dei social network. Tutti i prodotti recensiti permettono di visualizzare immagini, gestire una libreria di album musicali e riprodurre contenuti video. Molti possono visualizzare anche i programmi televisivi tramite una scheda Tv e registrare le trasmissioni in chiaro. Quasi tutti permettono poi di accedere ai video pubblicati on-line, come quelli del celebre sito YouTube, utilizzando un’interfaccia semplificata e studiata appositamente per l’interazione tramite telecomando.

Come prevedibile, non esiste un software perfetto: ogni pacchetto esaminato ha messo in luce pregi e difetti che possono essere più o meno significativi a seconda di come si pensa di utilizzarlo. Nelle pagine seguenti troverete anche una tabella riepilogativa che vi permetterà  di confrontare le applicazioni sezione per sezione: filmati e Dvd, immagini, musica, Tv, Internet.
Abbiamo dato a ciascun pacchetto non solo un voto globale ma anche punteggi separati per ciascuna sezione, in modo da facilitarvi la scelta del software giusto per le vostre esigenze: se desiderate allestire, ad esempio, un media center per la riproduzione di immagini e filmati, potrete rapidamente preselezionare le applicazioni che hanno avuto voti alti in queste sezioni. Tutti i software della rassegna sono stati testati su Windows 7 a 64 bit, utilizzando una scheda Tv Usb e una scheda Tv Pci. Abbiamo escluso dai test tre applicazioni che non sono ufficialmente compatibili con il nuovo sistema operativo Microsoft: siamo riusciti a installarle su Windows 7, ma ci siamo scontrati con molti problemi (non tutti causati dal sistema operativo). Nel riquadro in alto vi spieghiamo le difficoltà  che abbiamo avuto e i limiti che ci hanno portato ad escluderle dalla rassegna. Per evitare problemi causati dalla mancanza di codec audio o video (non dovuti quindi a qualche limite delle singole applicazioni) abbiamo installato sulle macchine usate per i test i Windows 7 Codecs di Shark007. Si tratta di una raccolta di codec abbastanza completa, di cui vi abbiamo già  parlato sulle pagine della rivista (sul Dvd allegato a questo numero trovate il Pdf dell’articolo). Shark007 sviluppa una raccolta di codec analoga, chiamata Windows Vista Codec Package, anche per Windows Vista e XP. Infine, se ancora non avete una scheda Tv e dovete acquistarne una vi consigliamo di leggere l’articolo La Tv Digitale pubblicato sul numero di giugno a pag. 72 (lo trovate anche sul Dvd allegato alla rivista, in formato Pdf).

(Estratto dall’articolo pubblicato sul numero 233 – agosto 2010)

Nessun Articolo da visualizzare