Logo MSI

MEG Aegis Ti5, MSI lo fa strano e ultra-potente (il desktop)

La nuova proposta informatica di MSI si chiama MEG Aegis Ti5, vanta un design a dir poco insolito al cui interno batte un cuore ultra-performante. A non dare segni di vita sarà invece il conto in banca dell’utente dopo l’acquisto…

Il Consumer Electronics Show (CES) di Los Angeles è come da tradizione il palco preferito dai produttori per svelare ogni sorta di prototipo e bizzarria hi-tech. Non sfugge alla regola MSI, produttore taiwanese che durante l’edizione 2020 dello show dell’elettronica di consumo ha messo in mostra le bizzarre fattezze di MEG Aegis Ti5.

Nella sostanza, MEG Aegis Ti5 è un PC desktop equipaggiato con i componenti di ultimissima generazione racchiusi all’interno di un case personalizzato, un “involucro” decisamente originale, ovviamente ricco di fonti di illuminazione RGB e caratterizzato dalla presenza esclusiva di quella che MSI chiama “gaming dial”.

MSI MEG Aegis Ti5 - 1

Il display OLED sulla manopola centrale permette di visualizzare notifiche o stato del sistema (es. temperature di funzionamento), e la manopola stessa può a quanto pare essere utilizzata per effettuare modifiche al volo al funzionamento del sistema. MEG Aegis Ti5 è uno dei rari PC che possono al momento vantare il supporto integrato per la connettività 5G, e anche sul fronte hardware la dotazione è assolutamente da primato.

MSI MEG Aegis Ti5 - 2

Quando arriverà sul mercato, il desktop robotico di MSI potrà infatti integrare gli ultimi processori Core i9 di Intel, una GPU GeForce RTX 2080 Ti (o GPU “successive”), fino a 128GB di RAM, 3 SSD M.2, due alloggiamenti per drive da 2,5” e uno da 3,2”, connettività completa (Wi-Fi 6) e un alimentatore da 650W 80 Plus Platinum SFX.

Il design potrà anche non piacere, insomma, ma l’hardware di MEG Aegis Ti5 dovrebbe garantire notevoli soddisfazioni in ambito gaming o anche come workstation semi-professionale. Anche il prezzo, ovviamente, sarà semi-professionale: MEG Aegis Ti5 dovrebbe arrivare nei negozi nel terzo trimestre dell’anno, a un costo non certo popolare di $4.000.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.