OnePlus 8 Pro

OnePlus Z, ritorno alle origini

Il CEO Pete Lau ha promesso il lancio di uno smartphone più economico che potrebbe essere il OnePlus Z, successore del OnePlus X con modem 5G.

Pete Lau, fondatore e CEO di OnePlus, ha promesso il lancio di uno smartphone più economico durante un’intervista rilasciata al sito Fast Company. Non è stato ovviamente svelato nessun dettaglio sul nuovo modello, ma da tempo circolano indiscrezioni sul nome (OnePlus Z) e sulle possibili caratteristiche. Il successore del OnePlus X dovrebbe debuttare nel mese di luglio.

OnePlus 8 e 8 Pro, annunciati il 14 aprile 2020, sono ottimi smartphone di fascia alta, ma i prezzi sono paragonabili a quelli di altri top di gamma. Ciò ha provocato qualche malumore tra i fan di vecchia data, in quanto il produttore cinese ha avuto successo offrendo smartphone di qualità a prezzi accessibili a tutti. Il CEO ha confermato il lancio di un modello più economico in India che successivamente arriverà in Europa e Nord America.

L’originale OnePlus One del 2014 era stato definito un “flagship killer”, in quanto il prezzo (299 euro) era molto basso, considerate le specifiche di fascia alta (l’iPhone costava più del doppio). I prezzi sono stati ritoccati verso l’alto con i successivi modelli fino ad arrivare ai 1.019 euro del OnePlus 8 Pro (12GB+256GB). Per soddisfare le richieste di molti utenti è previsto dunque il lancio di uno smartphone di fascia media, erede del OnePlus X.

Il nome potrebbe essere OnePlus Z. In base alle indiscrezioni che circolano da diversi mesi, lo smartphone dovrebbe avere uno schermo da 6,4 o 6,5 pollici con refresh rate di 90 Hz, processore octa core MediaTek Dimensity 1000 con modem 5G integrato, tre fotocamere posteriori da 48, 16 e 2 megapixel (standard, ultra grandangolare e profondità) e batteria da 4.000 mAh. Per il prezzo si prevede una cifra intorno ai 500 euro.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.