Samsung Galaxy Note 20+ render

Samsung Galaxy Note 20+, render svela il design

Alcuni render apparsi online mostrano il design del Samsung Galaxy Note 20+ e il modulo fotografico posteriore con teleobiettivo a periscopio.

Samsung non ha ancora comunicato la data dell’evento Unpacked riservato alla serie Galaxy Note 20, ma le informazioni sui nuovi smartphone sono già numerose. Il sito Pigtou e il noto leaker Steve Hemmerstoffer hanno condiviso alcuni render del Galaxy Note 20+ che svelano il possibile design e altri interessanti dettagli, come il modulo fotografico posteriore.

Il Samsung Galaxy Note 20+ dovrebbe avere dimensioni di 165×77,2×7,6 millimetri, quindi sarà leggermente più alto e più sottile del Galaxy Note 10+ (162,3×77,2×7,9 millimetri). Il design frontale non cambierà molto, ma aumenterà la diagonale dello schermo da 6,8 a 6,9 pollici (Dynamic AMOLED con refresh rate di 120 Hz). Lungo il lato destro si vedono i pulsanti per accensione e volume, mentre lungo il bordo inferiore ci sono la porta USB Type-C e l’alloggiamento della stilo S Pen (spostato a sinistra). Assente il jack audio da 3,5 millimetri.

La principale novità estetica è rappresentata dal modulo fotografico posteriore, simile a quello del Galaxy S20 Ultra. Ci sono però tre anelli di colore argento intorno alle tre lenti. Quella principale dovrebbe avere un sensore da 108 megapixel. Previsti inoltre una fotocamera ultra grandangolare e, come si nota nelle immagini, un teleobiettivo con zoom ottico a periscopio (ma senza funzionalità Space Zoom 100x). Alla loro destra ci sono il flash LED e altri due sensori, probabilmente per la profondità (3D Time-of-Flight) e l’autofocus laser.

Samsung Galaxy Note 20+ render

La dotazione hardware dovrebbe inoltre comprendere i processori Exynos 992 o Snapdragon 865, almeno 12 GB di RAM e 128 GB di storage, batteria da 4.500 mAh con supporto alla ricarica rapida (via cavo e wireless). Il sistema operativo sarà sicuramente Android 10 con interfaccia One UI 2.1.

Nessun Articolo da visualizzare