vivo

Vivo arriva in Europa e presenta la line up di prodotti

Vivo (ma sarebbe più corretto scrivere “vivo”) è un brand cinese le cui origini arrivano da BBK della famiglia di Oppo OnePlus e Realme, ma da cui si è slegata per diventare un brand indipendente, come lo stesso marchio ha tenuto precisare durante la presentazione della nuova line up. Un’azienda fondata nel 2011 e con importante esperienza nella telefonia mobile, che spesso si è rilevata innovatrice nel proporre nuove soluzioni. Ad esempio nel 2012 l’azienda ha lanciato sul mercato il primo smartphone con chip Hi-Fi dedicato. Nel 2018 è stata la prima azienda a introdurre sul mercato uno smartphone con sensore di impronte sotto al display e nello stesso anno ad equipaggiare un device senza cornici e con pop-up camera.

La line-up per l’Europa

Il 2020 segna l’arrivo di vivo in un mercato chiave come quello europeo, in particolare in sei Paesi, quali Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna e Polonia. Con l’arrivo in Europa il nuovo player presenta una line up di prodotti e non rinuncia a portare a segno un ulteriore primato, ovvero il primo smartphone 5G con gimbal camera.

Quattro gli smartphone pensati per il Vecchio Continente; tre appartengono alla fascia media e formano la serie Y, composta da Y20s, Y70 e Y11s, mentre nella fascia alta troviamo vivo X51 5G dotato di gimbal camera. Le caratteristiche chiave su cui vivo ha progettato gli smartphone della serie Y sono batteria, design e fotocamera. Tutti gli smartphone sono alimentati da SoC di Qualcomm e a bordo equipaggiano la versione stock di Android.

vivo X51 5G: primo smartphone 5G con gimbal camera

Gli sforzi di vivo si sono concentrati principalmente per le caratteristiche della fotocamera. Modellato su un sistema cardanico professionale a dimensioni reali, il modulo di stabilizzazione integrato di vivo X51 5G si muove nella direzione opposta ai movimenti di scuotimento, fornendo una maggiore stabilità alla fotocamera principale. Durante le riprese con la fotocamera principale di X51 5G, se lo smartphone si inclina, si muove o ruota, il giroscopio del Gimbal Camera System calcolerà la direzione e lo spostamento dell’oscillazione. Sfruttando forze elettromagnetiche, l’intero modulo cardanico si muoverà nella direzione opposta per compensare l’oscillazione.

vivo X51 5G, primo smartphone di vivo con gimbal camera, con connettività 5G e chip Hi-Fi.

Il device, dalle dimensioni di 158,46 x 72,8 x 8,04 mm per 181,5 g di peso, si avvale di uno schermo da 6,56 pollici Amoled con refresh rate da 90 Hz ed è dotato di connettività 5G. A bordo vivo X51 5G equipaggia lo Snapdragon 765G, supportato da 8 GB di Ram e 256 GB di storage non espandibili. La batteria è da 4.315 mAh. Sul retro presenta una quadrupla fotocamera con sensore principale da 48 Mpixel e gimbal camera descritta in precedenza. Ad affiancare il sensore principale troviamo anche una fotocamera da 13 Mpixel con stabilizzazione elettronica e zoom 2x, una fotocamera periscopica da 8 Mpixel con stabilizzatore ottico e un’altra fotocamera da 8 Mpixel per le foto macro. La fotocamera anteriore dispone di un sensore da 32 Mpixel. Non manca un chip Hi-Fi con certificazione Hi-Res Audio. Il device è già disponibile al prezzo di 799 euro ed è acquistabile in esclusiva nei negozi, sullo store online di Euronics nella colorazione Alpha Grey.

Serie Y: la fascia media pensata ai giovani

La nuova serie Y per la fascia media è stata progettata per un target giovanile e conta i modelli Y11s, Y20s e Y70.

Y70 si avvale dello Snapdragon 665, coadiuvato da 8 GB di Ram e 128 GB di storage. Lo schermo è un pannello Amoled da 6,44 pollici Full Hd+. Sul retro conta tre fotocamere, una da 48 Mpixel e due da 2 Mpixel, una per l’effetto bokeh e una per le foto macro. Quella anteriore è da 16 Mpixel. L’autonomia è assicurata da una batteria da 4.100 mAh. Disponibile nelle colorazioni Oxygen Blue e Gravity Black al prezzo consigliato di 269 euro.

vivo y70 è tra i più prestanti della serie Y.

Y20s equipaggia un display Ips da 6,51 pollici Hd+, sotto al quale si cela lo Snapdragon 460. A supportare il SoC 4 GB di Ram, mentre lo storage è da 128 GB, espandibile fino ad ulteriori 256 GB. Ampia la batteria, con i suoi 5.000 mAh. Tre le fotocamere posteriori, con sensore principale da 13 Mpixel e affiancato da due sensori da 2 Mpixel l’uno utili alla profondità di campo e alle foto macro. Disponibile nelle colorazioni Nebula Blue e Obsydian Black al prezzo consigliato di 179 euro.

vivo Y20s si posiziona a metà tra i tre smartphone della fascia media.

A completare la serie Y troviamo Y11s, che si avvale dello stesso SoC del precedente, con a bordo però 3 GB di Ram e 32 GB di storage. Anche in questo caso, la batteria è da 5.000 mAh, mentre il display è sempre da 6,51 pollici. Tre le fotocamere in totale, due posteriori da 13 e 2 Mpixel (il secondo sensore è per la profondità di campo) e una anteriore da 8 Mpixel. Disponibile nelle colorazioni Glacier Blue e Phantom Black, sarà venduto al prezzo consigliato di 149 euro.

vivo Y11s completa la serie Y.
PCProfessionale © riproduzione riservata.