MWC 2021

MWC 2021 spostato da inizio marzo a fine giugno

GSMA ha comunicato che Il Mobile World Congress 2021 di Barcellona, originariamente previsto per inizio marzo, si terrà dal 28 giugno al 1 luglio.

La GSMA, associazione che organizza l’evento di Barcellona, ha comunicato che il Mobile World Congress 2021 si terrà dal 28 giugno al 1 luglio 2021. L’importante fiera dell’industria mobile era inizialmente prevista per la prima settimana di marzo 2021, ma è stata posticipata per fronteggiare eventuali problemi dovuti al COVID-19. L’edizione di Shanghai è stata invece anticipata al 23-25 febbraio 2021.

Come tutti ricorderanno, il Mobile World Congress 2020 è stato cancellato in seguito allo scoppio della pandemia COVID-19. Nonostante le imponenti misure di sicurezza, gli organizzatori sono stati costretti ad annullare l’edizione di quest’anno, in quanto molte aziende (soprattutto cinesi) non avrebbe potuto raggiungere la città spagnola (era obbligatoria la quarantena di 14 giorni).

Prima della drastica decisione da parte della GSMA erano già arrivate le defezioni di molti produttori, tra cui LG, Nokia, Ericsson, Sony, Intel e NVIDIA. Quella del 2020 sarebbe quindi stata un’edizione in tono minore e probabilmente senza visitatori.

Il MWC 2021 era stato programmato per la prima settimana di marzo. La data era sembrata in effetti troppo ambiziosa. La decisione di posticipare la manifestazione a fine giugno (supportata da Ericsson e concordata con le autorità locali) è stata sicuramente saggia, considerato anche l’attuale aumento dei contagi in Spagna (oltre 10.000 in un giorno).

GSMA spiega che farà di tutto per garantire la massima sicurezza e offrire un’esperienza unica. Vista il numero elevato di richieste da parte delle aziende, gli organizzatori integreranno gli incontri fisici con eventi virtuali. Maggiori informazioni sul MWC 2021 verranno comunicate nei prossimi mesi. La speranza è che il virus sia definitivamente scomparso o reso innocuo dal vaccino.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.