News

Panasonic presenta i nuovi Toughbook

Davide Piumetti | 30 Ottobre 2007

Panasonic Tablet

A novembre 2007 Panasonic lancerà  sul mercato europeo i Toughbook CF-W7, CF-T7 e CF-Y7, i successori dei fortunati notebook “Business Ruggedized” CF-W5, CF-T5 e CF-Y5.

A novembre 2007 Panasonic lancerà  sul mercato europeo i Toughbook CF-W7, CF-T7 e CF-Y7, i successori dei fortunati notebook “Business Ruggedized” CF-W5, CF-T5 e CF-Y5.

I portatili Panasonic Toughbook sono da sempre considerati tra i più robusti in commercio, adatti a un utilizzo intensivo grazie a particolari caratteristiche di resistenza, leggerezza e prestazioni.

Riportiamo in seguito uno stralcio del comunicato stampa Panasonic:

 


Resistente e robusto

La resistenza dei notebook di categoria business è stata perfezionata in modo decisivo attraverso i cosiddetti “drop test”: tutti e tre i modelli possono superare senza danni cadute da un’altezza fino a 76 cm anche in modalità  operativa. L’hard-disk da 80 Gigabyte rimane intatto anche dopo una caduta del notebook, caratteristica particolarmente gradita da chi viaggia per lavoro. Anche i liquidi versati accidentalmente, ulteriore causa di numerosi guasti nel lavoro di tutti i giorni, non possono danneggiare gli apparecchi: grazie a uno speciale sistema di drenaggio la tastiera, il touchpad e gli altri componenti sensibili sono protetti in modo affidabile – anche in viaggio – dagli spruzzi d’acqua. Un bicchiere d’acqua da 200 ml rovesciato direttamente su tastiera e touchpad defluisce facilmente verso l’esterno attraverso il sistema di scanalature. Tutti i componenti elettronici del notebook rimangono asciutti e quindi intatti.
Grazie alla ripartizione ottimale del carico da pressione, i Toughbook Executive della cosiddetta categoria “Business Ruggedized” sopportano inoltre un carico fino a 100 kg. In particolare, il sensibile schermo LCD è in questo modo al sicuro da rotture e altri danni. Anche per l’hard disk si previene il rischio di danneggiamento da urti esterni e vibrazioni: questo è integrato in uno chassis in magnesio a prova di rottura ed è provvisto di quattro cuscinetti ammortizzanti in materiale hi-tech.

 

Il Toughbook e l'acqua… La fotografia riportata qui a fianco mostra proprio uno dei nuovi portatili Panasonic alle prese con dell’acqua; vi possiamo assicurare che, dopo il “trattamento”, era ancora perfettamente funzionante.

Oltre a queste caratteristiche, decisamente interessanti, i nuovi Toughbook si contraddistinguono da pesi davvero irrisori: 1.385 grammi per il CF-T7, 1.280 grammi per il CF-W7 e 1.550 per il CF-Y7.

Le caratteristiche tecniche parlano di processori Intel per tutti e tre i modelli, i primi due utilizzano il Core 2 Duo Ultra Low Voltage U7500, funzionante a 1,06 GHz e caratterizzato da consumi estremamente ridotti, mentre il terzo è equipaggiato di un Core 2 Duo Low Voltage L7500 da 1,60 GHz. Tutti e tre i modelli si basano sulla piattaforma Intel Centrino (versione Santa Rosa) e sono dotati di grafica integrata grazie all’adozione del chipset Intel GM965 Express.

Indirizzati principalmente verso il settore business i nuovi Toughbook sono dotati di un’elevata connettività  esterna; oltre alle ovvie connessioni Ethernet (di tipo gigabit) e wireless (di tipo a/b/g) è presente il bluetooth, e come opzione aggiuntiva un modulo HDSPA.

 

Panasonic Toughbook A3

Tablet

Panasonic Toughbook A3, tablet Android rugged

Luca Colantuoni | 26 Giugno 2020

Panasonic Tablet

Il Panasonic Toughbook A3 è un tablet rugged con schermo da 10,1 pollici, processore Snapdragon 660, 4 GB di RAM, 64 GB di storage e Android 9 Pie.

Da molti anni il produttore giapponese offre dispositivi rugged per le aziende che possono funzionare in condizioni ambientali estreme. L’ultimo arrivato è il tablet Panasonic Toughbook A3 con schermo da 10,1 pollici e sistema operativo Android. Essendo un prodotto di nicchia, il prezzo non è certamente alla portata di tutti.

Il Panasonic Toughbook A3 ha ricevuto le certificazioni IP65 e MIL-STD-810H, quindi può resistere ad acqua, polvere, cadute da un’altezza di 1,5 metri, vibrazioni e temperature estreme (alte e basse). Lo schermo da 10,1 pollici con risoluzione WUXGA (1920×1200 pixel) ha un trattamento antiriflesso e funziona anche con i guanti. La dotazione hardware comprende il processore octa core Snapdragon 660, 4 GB di RAM e 64 GB di storage, espandibili con schede microSD fino a 64 GB.

Sono inoltre presenti fotocamere posteriore e frontale da 8 e 5 megapixel, porte USB Type-C e Type-A, jack audio da 3,5 millimetri, altoparlante da 94 dBA, cinque pulsanti fisici configurabili, moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC e LTE opzionale. In alcuni paesi è inclusa anche la stilo. È possibile aggiungere un lettore di codici a barre o di smart card e altre due porte USB Type-A.

Panasonic Toughbook A3

Il tablet integra due batterie da 3.200 mAh che possono essere rimosse a “caldo” e sostituite con una batteria da 5.580 mAh, in modo da incrementare l’autonomia da circa 9 ore a circa 15,5 ore. Il sistema operativo è Android 9 Pie. Il tablet supporto anche la suite COMPASS 2.0 che include vari tool di gestione aziendale. Il Panasonic Toughbook A3 sarà disponibile da agosto ad un prezzo base di 1.328 euro + IVA con garanzia di tre anni.

Android

Panasonic presenta FZ-T1, dispositivo rugged basato su Android

Roberto Cosentino | 27 Giugno 2018

Android Panasonic Smartphone

Panasonic presenta un nuovo dispositivo rugged che si aggiunge alla famiglia Toughbook. Basato su Android 8.1 Oreo è versatile e pernsato per l’ambito lavorativo.

Panasonic ha presentato nella giornata di oggi un nuovo dispositivo rugged portatile che si aggiunge alla famiglia Toughbook, ovvero il nuovo FZ-T1.

Dalle sembianze di uno smartphone, Toughbook FZ-1 è in realtà uno strumento molto versatile.

Sebbene a primo impatto possa sembrare a tutti gli effetti uno smartphone rugged, in realtà Toughbook FZ-T1 è un dispositivo pensato principalmente a chi necessita uno strumento resistente e versatile in ambito lavorativo.

Diversi gli accessori che compongono Toughbook FZ-T1, tra cui un lettore barcode integrato utile nelle applicazioni di stoccaggio, assistenza alla vendita, etc ed attivabile attraverso a due trigger posizionati nei profili laterali del Toughbook, comodi per mancini e destrorsi.
Il dispositivo basato sulla versione di Android 8.1 Oreo, è certificato MIL-STD 810G e IP68, quindi resistente ad acqua e polveri e resistente fino a cadute da 1,5 m di altezza; è inoltre in grado di funzionare anche alle temperature tra i -10 e +50°C.

Non solo resistente all’acqua, ma anche alle basse temperature.

Dal peso inferiore ai 240 g nonostante la robustezza, l’impugnatura è agevole. FZ-T1 dispone di un display da 5 pollici e al suo interno presenta 2 GB di Ram e 16 GB di storage, mentre l’autonomia è garantita fino a 12 ore; la batteria può essere agevolmente sostituita senza provocare lo spegnimento del dispositivo.
Non mancano una fotocamera da 8 megapixel, nel telaio inoltre saranno presenti tre microfoni in grado di ridurre al minimo il rumore negli ambienti particolarmente rumorosi.

Toughbook FZ-T1 sarà disponibile a partire da agosto al prezzo di 1.270 euro + Iva nella versione solo Wi-Fi, o 1.350 euro+ Iva nella versione Wi-Fi e 4G (per le chiamate vocali) a partire da settembre.

Nonostante il prezzo apparentemente alto, il dispositivo non è pensato per un ambito consumer ma è destinato ad un pubblico professionale che necessita un dispositivo con tali caratteristiche.

panasonic-progetto-batteria-flessibile

News

A Milano il primo show-room Panasonic Air Conditioning

Grazia Di Maggio | 29 Maggio 2017

Panasonic

Il primo show-room italiano dedicato al mondo Panasonic Air Conditioning è nato e si trova a Milano. Precisamente in via […]

Il primo show-room italiano dedicato al mondo Panasonic Air Conditioning è nato e si trova a Milano. Precisamente in via Ausonio 26. Il progetto nasce da una partnership con Idrothermo Green di Stefano Zambotti, per creare un punto nevralgico di incontri tra installatori – utenti e convergere sulle necessità  e le soluzioni che questi prodotti consentono. Soluzioni di raffreddamento e riscaldamento eccellenti, stando alle parole di Zambotti, su cui bisogna puntare sia nelle abitazioni che nei luoghi di lavoro.

All’interno del negozio sembra ci sono diversi prodotti, soprattutto le ultime chicche della casa giapponese. Il modello Eterea R32 descritto come: “incredibilmente sottile – solo 194mm – e con un design pulito e sinuoso, si adatta perfettamente agli arredamenti più moderni, ed è ora disponibile in un’elegante variante argento, bianco lucido o opaco per soddisfare tutti i gusti”, fino alle pompe di calore Aquarea.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.