Reon Pocket

Reon Pocket, il condizionatore indossabile di Sony

La corporation nipponica lavora a un dispositivo pensato per regolare la temperatura corporea, un gadget indossabile chiamato Reon Pocket e potenzialmente in grado di migliorare la qualità della vita. In Giappone e (si spera) altrove.

Sony ha scelto il meccanismo del crowdfunding per presentare al mondo Reon Pocket, insolito gadget indossabile che usa i componenti elettronici più moderni per raggiungere un obiettivo vecchio come il mondo. Con Reon Pocket sarà possibile regolare la temperatura del corpo sia in negativo che positivo, ha spiegato l’azienda giapponese; gli utenti hanno gradito e la raccolta fondi prevista ha già superato il 100%.

Reon Pocket è un dispositivo dalle dimensioni simili a uno smartphone, un gadget dall’aspetto spartano che va inserito sul retro di una maglia intima dotata di un apposito alloggiamento poco al di sotto della base del collo. La temperatura del dispositivo è influenzata dall’effetto Peltier, un fenomeno per cui il passaggio di corrente elettrica tra due metalli o semiconduttori differenti posti in contatto produce un trasferimento di energia termica.

Una volta indossato un dispositivo Reon Pocket, l’utente può regolare facilmente la temperatura grazie a una app per smartphone dedicata. Stando alla pagina di crowdfunding, Reon Pocket può abbassare la temperatura di 13 gradi centigradi oppure aumentarla di 8,3°. La durata stimata della batteria è di due ore, quindi il sistema non è pensato per un utilizzo troppo prolungato lontano da una presa della corrente.

Al momento il “condizionatore indossabile” di Reon Pocket è previsto in associazione con indumenti maschili di dimensioni S, M o L, e a quanto sostiene Sony una volta indossato non risulta visibile dall’esterno. Il gadget dovrebbe arrivare per il 2020, con una prima versione limitata al solo mercato giapponese.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.