Il riconoscimento facciale di Windows 10 eluso con una foto

Windows Hello è stato bypassato con una foto, ma non è così facile come sembra.

2
3145

Se pensavate di proteggere il vostro account Windows con il riconoscimento del volto, grazie alla recente implementazione di Windows Hello, il nuovo riconoscimento del sistema operativo di casa Microsoft, potreste rimanere delusi.

Sembra infatti che qualsiasi versione di Windows 10, anche quella aggiornata recentemente, non sia in grado di distinguere una foto da una persona in carne ed ossa tramite l’autenticazione con riconoscimento facciale.
La ricerca proviene da SySS, azienda specializzata in sicurezza informatica che ha effettuato le prove dimostrate nel video sottostante.

Sebbene il tentativo di accesso non sia semplice da portare a termine perché si necessita prima di una foto scattata con una telecamera agli infrarossi e poi stampata, per rendere più efficiente Windows Hello, bisogna prestare alcuni accorgimenti.
Bisogna verificare che sia presente l’ultima versione aggiornata di Windows 10 e accertarsi che l’anti-spoofing sia attivato, nel caso in cui sia disponibile per il dispositivo in uso. Dopodiché, è necessario effettuare nuovamente il setup del riconoscimento facciale e solo in quel caso Windows Hello non sarebbe più bypassabile con il sistema sfruttato dalla tedesca SySS.

Rimane tuttavia una falla importante per Microsoft e per gli utenti – specialmente le aziende – che si sono appoggiati a questo sistema di sicurezza come variante o alternativa al sensore biometrico per la rilevazione delle impronte digitali o le vene, che però non è facile da sfruttare da occhi indiscreti.

PCProfessionale © riproduzione riservata.