Samsung, investimenti miliardari per il futuro

Il colosso sudcoreano ha anticipato i piani di investimento per i prossimi anni, e si tratta come prevedibile di somme “colossali”. L’obiettivo è anticipare e favorire lo sviluppo in campi quali IA, 5G e automotive.

Samsung ha anticipato quel che intende fare con l’enorme quantità di profitti accumulata fino a oggi, con un investimento multi-miliardario pensato per favorire la crescita e lo sviluppo futuri. A giovarne saranno in particolare i settori più “hot” del momento, mentre sul fronte lavorativo ci saranno benefici a dir poco significativi – ancorché localizzati soprattutto in Corea del Sud.

Il piano della corporation asiatica prevede l’investimento di circa 22 miliardi di dollari nelle aree dell’intelligenza artificiale, le reti cellulari di prossima generazione (5G), i componenti per l’automotive e la biofarmaceutica. Si tratta di settori che per Samsung rappresentano un’occasione di crescita futura, e stimolare (o persino prevedere) la crescita è un’esigenza vitale per un colosso che basa il proprio business sulle tecnologie avanzate.

Samsung

Samsung vuole in particolare spingere sull’adozione massiccia della IA, e per questo intende aumentare il personale specializzato fino a 1.000 unità. Per il resto dei settori in forte ascesa come l’automotive si prevede lo sviluppo di nuovi componenti elettronici e SoC (System-on-a-Chip), display per i sistemi di infotainment, apparati di telecomunicazioni da accoppiare alle nuove applicazioni della comunicazione “on the road”.

I 22 miliardi di dollari in oggetto verranno investiti nel corso dei prossimi tre anni, e considerando anche resto degli investimenti Samsung prevede di spendere qualcosa come 161 miliardi di dollari (sempre nel corso di tre anni) in Capex e in ricerca&sviluppo; la stragrande maggioranza dei fondi ($116 miliardi) verranno spesi in Corea del Sud.

Per quanto riguarda il conto delle “teste” assunte direttamente da Samsung, nei prossimi tre anni si prevede la creazione di 40.000 nuovi posti di lavoro – 20.000 in più rispetto a quanto previsto in precedenza; la corporation intende infine supportare direttamente anche il settore dell’indotto, con un fondo da $3,5 miliardi pensato per ridurre i problemi di cassa delle aziende di supporto.

PCProfessionale © riproduzione riservata.