Dropbox

Dropbox annuncia un password manager

Dropbox ha annunciato l'app Passwords per conservare tutte le password e la funzionalità Vault per proteggere i file con un PIN.

La software house californiana ha annunciato una serie di novità per il suo popolare servizio di cloud storage. Dropbox Passwords permette di conservare le password in modo sicuro. Gli utenti potranno anche utilizzare Dropbox Vault per proteggere i documenti più personali e la funzionalità di backup per i dati più importanti.

Dropbox Passwords consente di memorizzate tutte le credenziali di accesso ai vari siti, servizi online e app. È possibile sfruttare l’auto-riempimento dei campi, velocizzando l’inserimento username/email e password, sincronizzare i dati tra tutti i dispositivi e creare una password sicura a prova di hacker. Le password sono protette con la crittografia zero-knowledge. Le app per Android, iOS, Windows e macOS sono disponibili in beta privata ad un numero limitato di abbonati a Dropbox Plus.

Dropbox Passwords

Vault è invece una funzionalità che aggiunge un livello extra di sicurezza ai file più importanti. L’utente può impostare un PIN a sei cifre per impedire accessi non autorizzati, ma può anche condividere l’accesso con amici e familiari più fidati in caso di emergenza. Anche questa novità è disponibile in beta privata solo ad alcuni abbonati a Dropbox Plus.

Dropbox Vault

La nuova funzionalità di backup è invece disponibile in beta per i piani Dropbox Basic, Plus e Professional. È possibile attivare il backup automatico sul cloud di determinate cartelle (ad esempio Desktop, Download e Documenti) su Windows e macOS.

Dropbox backup

Ultima interessante novità è Dropbox Family. Si tratta di un nuovo piano che consente di condividere uno spazio di 2 TB tra sei membri della famiglia. Ogni membro ha anche il suo spazio privato. Sarà disponibile in beta ad alcuni utenti nei prossimi giorni e a tutti nel corso dell’anno.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.