Security

Intel stoppa la distribuzione delle patch contro Spectre e Meltdown

Roberto Cosentino | 23 Gennaio 2018

Sicurezza

Le patch causano reboot indesiderati, Intel cessa la distribuzione e assicura di essere quasi pronta a rilasciare le definitive.

Stop alle patch contro Spectre e Meltdown.
Così Intel ha riferito agli Oem di interrompere la distribuzione delle patch che hanno causato non pochi problemi alle utenze, vittime di inaspettati reboot.

In seguito ai primi casi di riavvii su processori quali Broadwell e Haswell, anche i processori più recenti hanno subito reboot non desiderati. Intel si è trovata così costretta a comunicare ufficialmente ai produttori, tramite Navin Shenoy, di cessare la distribuzione delle patch di sicurezza, per evitare maggiori disaggi di quelli già arrecati (qui la lista dei prodotti interessati).

Tuttavia nella stessa nota, l’azienda ha assicurato di essere a buon punto nello sviluppo di una patch definitiva per Broadwell e Haswell, che dovrebbe essere disponibile nel corso del weekend in arrivo. Sempre Intel richiede inoltre ai partner un supporto nei test delle prime versioni aggiornate, affinché vengano accelerati i tempi di rilascio.

Infine Shenoy, prima di scusarsi dei disagi arrecati dalle patch e appellarsi alla pazienza degli acquirenti, ha consigliato agli stessi di continuare a mantenere aggiornati i sistemi.
La nota si conclude con la promessa che presto gli utenti riceveranno maggiori news e che le problematiche saranno risolte quanto prima.

La soluzione al problema arriverà davvero nei tempi promessi dal Vice Presidente Esecutivo o è solo un tentativo per prendere tempo?
Una cosa è certa, Intel non può permettersi altri errori.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.