Cyber sicurezza, tra verità e falsi miti: la guida aggiornata

Adrozek, malware spara-pubblicità che infetta i browser Web

Microsoft ha lanciato l’allarme su Adrozek, una campagna malevola in circolazione da mesi e capace di iniettare messaggi pubblicitari indesiderati nelle ricerche Web degli utenti.

Adrozek è una famiglia di malware in continua evoluzione, una minaccia specializzata nella modifica del comportamento dei browser Web che ha preso di mira i principali protagonisti del settore con discreto successo. Le potenziali vittime del malware includono gli utenti di Mozilla Firefox, Google Chrome, Microsoft Edge e il browser russo Yandex (Chromium).

Stando a quanto scoperto dagli ingegneri di Microsoft, Adrozek è in circolazione da almeno lo scorso maggio 2020. L’obiettivo principale del malware consiste nel compromettere il browser tramite l’impiego di estensioni malevole, la modifica di specifiche DLL e la modifica delle impostazioni per iniettare advertising non richiesto all’interno delle ricerche Web dell’utente.

Adrozek, attacco ai browser

Com’è ovvio, la crew che gestisce Adrozek guadagna dall’advertising aggiuntivo tramite un programma di affiliazione, mentre l’utente rischia di visitare link potenzialmente insicuri o in grado di compromettere ulteriormente la sicurezza del sistema con nuovi malware e attacchi. Le zone del pianeta più colpite dall’infezione sono Europa, Asia Meridionale e sudest asiatico.

In totale, dice ancora Microsoft, nei cinque mesi di analisi (da maggio a settembre 2020) Adrozek ha distribuito “centinaia di migliaia” di sample malevoli con un codice in continua evoluzione. I cyber-criminali hanno utilizzato 159 domini unici per ospitare 17.300 URL, da cui sono stati distribuiti in media più di 15.300 sample malevoli (per ogni URL).

L’infezione da Adrozek dovrebbe in ogni caso essere piuttosto facile da debellare: basta reinstallare il browser Web e poi seguire una serie di regole di opsec basilari per evitare altri spiacevoli incontri in futuro.

PCProfessionale © riproduzione riservata.