Dropbox

Dropbox Passwords, Vault e backup su PC e mobile

Dropbox ha annunciato tre novità finora disponibili in beta, ovvero l'app Passwords e le funzionalità Vault e backup su desktop, Android e iOS.

Dropbox ha annunciato la disponibilità per tutti gli utenti (finora erano in beta) di tre novità che offrono una maggiore protezione dei documenti personali e aziendali. Passwords è un applicazione separata, mentre Vault e backup sono funzionalità integrate nell’applicazione principale. Purtroppo solo il backup è disponibile per la versione gratuita del servizio di cloud storage.

Dropbox Passwords per Windows, macOS, Android e iOS è un password manager. Gli abbonati ai piani Plus e Professional possono memorizzare le password e sfruttare la compilazione automatica dei campi quando è necessario inserire le credenziali di login per siti web e app. La sicurezza è garantita dalla crittografia zero-knowledge. Le passoword vengono sincronizzate automaticamente tra desktop e mobile. L’applicazione suggerisce anche password sicure con una lunghezza minima e la migliore combinazione di cifre e simboli.

Vault è invece la funzionalità che permette di conservare i documenti più importanti in una sezione protetta da un PIN. Se viene inserito il PIN sbagliato dopo 10 tentativi, l’accesso verrà bloccato e sarà necessario contattare l’assistenza. È possibile concedere l’accesso ai file (in sola lettura) ad altri utenti che quindi potranno visualizzarli senza digitare il PIN. Vault è disponibile solo per gli abbonati al piano Plus.

La funzionalità di backup è infine riservata agli utenti desktop (Windows e macOS) di ogni piano (Basic, Plus e Professional). Permette di salvare su Dropbox i file presenti in determinate cartelle (ad esempio Documenti, Download e Desktop). Ogni modifica apportata sul computer verrà sincronizzata sul cloud.

Dropbox ha inoltre annunciato due funzionalità esclusive per il piano Professional. Le aziende possono “brandizzare” i file condivisi, aggiungendo il nome e il logo dell’azienda, oltre ad un’immagine di sfondo. È possibile anche visualizzare alcuni dati statistici sui contenuti condivisi tramite link (ad esempio chi ha visitato il link, quale tipo di dispositivo è stato usato e quando è stato effettuato l’accesso).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.