Linux

Desktop Publishing: l’arte dell’impaginazione a costo zero

Marco Fioretti | 25 Agosto 2014

Linux

Immagini dappertutto, in tutti i modi A parte i testi, le cornici di Scribus possono contenere immagini raster o bitmap […]

Immagini dappertutto, in tutti i modi

A parte i testi, le cornici di Scribus possono contenere immagini raster o bitmap (cioè composte da pixel colorati disposti in righe e colonne), nei formati più comuni, come, fra gli altri, Jpeg, Tiff, Png e Gif. Le immagini vettoriali sono invece istruzioni su come disegnare l’immagine, per esempio “tracciare una linea rossa da un estremo all’altro”. Questa loro natura necessita, in Scribus, di un trattamento diverso. Se un grafico vettoriale deve andare dentro una cornice, anziché direttamente sulla pagina come accennato, va prima convertito a un formato raster, a una risoluzione sufficientemente elevata da garantire la qualità  di stampa desiderata.

Scribus_logoDopo averle caricate, con le immagini nelle cornici si può giocare in mille modi diversi, di nuovo con una facilità  e flessibilità  impensabile in un word processor. L’esempio più adatto per dare rapidamente un’idea di cosa è possibile è la cosiddetta funzione mosaico, o “graticcio”, visibile nella figura a sinistra nella pagina precedente. Per ottenerla basta inserire un poligono, effettuarne la “Duplicazione Multipla” dal menu Elemento, raggruppare tutte le copie e convertire il risultato a Cornice immagine, che poi va riempita con il file desiderato.

Per evitare invece che un’immagine di sfondo renda meno leggibile il testo sovrastante si deve invece interporre fra le rispettive cornici una terza, di colore uniforme adatto al testo e parzialmente trasparente.
Far scorrere un brano di testo intorno a una cornice immagine ad esso parzialmente sovrapposta è ancora più facile. Basta selezionare, nel riquadro “Forma” del pannello Proprietà  di quella cornice, proprio l’opzione che le fa scorrere intorno il testo.

Testi e grafici in Scribus non solo convivono senza problemi ma possono anche, entro certi limiti, trasformarsi gli uni negli altri. Le cornici testo si possono ruotare come si vuole. Per disporre un testo lungo una curva lo si deve scrivere in un nuovo frame, poi disegnare una “Curva di Bézier”, selezionare entrambi gli oggetti e associarli facendo clic su “Elemento->Unisci testo a tracciato”. A questo punto, cioè quando si ha una prima idea del risultato, si potranno se necessario cambiare font, spaziatura e dimensioni del testo oppure modificare la forma della curva.
Marco Fioretti

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.