Back to the Mac: MacBook Air, Mac OS X Lion, iLife ’11 e FaceTime

Steve Jobs, all’evento Back to the Mac di ieri, ha presentato due nuovi MacBook Air, l’ultima release della suite multimediale di casa Apple, mostrato un video del successore di Leopard e annunciato la prima beta pubblica di FaceTime per Mac.

MacBook AirMacBook Air > Steve Jobs l’ha definito come un “un ibrido tra un Mac e un iPad”. Alcune delle novità  presenti sui notebook ultra sottili di Apple infatti arrivano dall’esperienza maturata con la tavoletta di Cupertino. Apple ha annunciato due modelli di MacBook Air, uno da 11 (1.366 x 768 pixel) e l’altro da 13 pollici (1.440 x 900 pixel), entrambi con tecnologia di archiviazione a stato solido dell’iPad.

Sparisce quindi il tradizionale disco rigido per lasciare il posto a unità  flash da 64 GB a un massimo di 256 GB. Un dettaglio tecnico che si traduce in un MacBook Air ancora più sottile che misura appena 0,3 cm nel punto più sottile e 1,7 cm in quello più spesso, e pesa soltanto 1,06 kg (11″) e 1,32 kg (13″).

L’adozione di memorie SSD, più piccole e leggere del 90% rispetto ai dischi dei notebook, spinge inoltre la durata delle batterie fino a 5 ore sul MacBook Air da 11″, e fino a 7 ore sul quello da 13″. Inoltre, il nuovo MacBook Air, proprio come i dispositivi portatili, entra da solo in modalità  standby (dopo un’ora di in’attività ) e si “risveglia”, all’istante, anche dopo un “letargo” di 30 giorni.

Altra novità  di rilievo è l’introduzione di un ampio trackpad Multi-Touch senza pulsanti che consente di cliccare in qualsiasi punto. Niente di eclatante invece sul versante processori: il MacBook Air 11″ standard monta un processore Intel Core 2 Duo a 1,4GHz con 2MB di cache L2 su chip condivisa, mentre il modello da 13″ è equipaggiato con un Intel Core 2 Duo a 1,86GHz. In entrambi i casi la scheda video è una Nvidia GeForce 320M .

Prezzi Apple MacBook Air

  • MacBook Air da 11,6 pollici e unità  flash da 64 GB: 999 euro
  • MacBook Air da 11,6 pollici e unità  flash da 128 GB: 1.149 euro
  • MacBook Air da 13,3 pollici e unità  flash da 64 GB: 1.299 euro
  • MacBook Air da 13,3 pollici e unità  flash da 128 GB:  1.599 euro

Mac-OS-X-10.7-LionMac OS X Lion > L’ultimo felino della scuderia Apple uscirà  solo la prossima estate e l’evento Back to the Mac è stata l’occasione per un rapido assaggio delle principali novità  di Mac OS X Lion. Anche per il leone di Cupertino, come per i MackBook Air, Apple ha attinto a piene mani dal’esperienza maturata con i suoi dispositivi portatili. Arriva da iOS, infatti, il supporto alle gesture multi-touch non in verticale, ma in orizzontale per sfruttare appieno gli schermi più ampi dei Mac.

Sempre da iPad & co arriva l’idea di un Mac App Store per scaricare applicazioni, gratuite e a pagamento. Il nuovo negozio virtuale targato Apple aprirà  i battenti tra 90 giorni, quindi disponibile già  su Snow Leopard senza aspettare il ruggito estivo di Lion.

Altre novità  degne di nota riguardano Mission Control – un’evoluzione di Exposé per avere il pieno controllo sulle attività  del Mac -, Launchpad per accedere più velocemente ai programmi e organizzarli spostando le icone come sui dispositivi portatili – e le applicazioni a tutto schermo.

iLife '11 iLife ’11 e FaceTime > Completano il quadro delle novità  annunciate da Apple, la nuova realese di iLife e FaceTime per Mac. iLife ’11 include le solite applicazioni (iPhoto, iMovie, Garageband, iWeb e iDVD). Nello specifico, iPhoto ’11 si presenta con un’interfaccia molto simile all’applicazione Immagini di iPad, miglioramenti nel riconoscimento automatico dei volti, una maggiore integrazione con le funzioni di geotagging, slide show e social per condivisione delle foto. La novità  più interessante di iMovie ’11, invece, è Movie Trailer per realizzare in pochi clic, e grazie a 15 modelli ispirati a grandi film, un trailer a partire da un video personale, mentre GarageBand ’11 include due nuovi modi per aggiustare o modificare la durata delle registrazioni. iLife ’11 è già  disponibile al prezzo di 49 euro.

Apple, infine, annuncia la beta pubblica di FaceTime per Mac, un’applicazione che permette agli utenti Mac di effettuare video chiamate con gli utenti  iPhone 4 e iPod touch così come con altri Mac.

Annunci del “Back to the Mac”

[nggallery id=203]

PCProfessionale © riproduzione riservata.