Con OS X Mavericks Apple introduce gli aggiornamenti gratis su Mac App Store

OSX MavericksLa decima edizione del sistema operativo Mac OS X, Mavericks,  arriva nel Mac App Store con oltre 200 novità . Tra le più importanti segnaliamo le app iBooks e Mappe ora disponibili anche sui desktop Macintosh, una nuova versione di Safari, il supporto ottimizzato per gli schermi multipli, i pannelli e i tag del Finder e nuove tecnologie evolute di riduzione dei consumi e incremento delle prestazioni.  Per Apple il rilascio di Mavericks OS X segna anche l’avvio di una nuova era, come ha sottolineato ieri a San Francisco Craig Federighi, Senior Vice President di Software Engeneering per Apple. “Vogliamo che tutti gli utenti Mac possano contare sempre sulle funzioni più recenti, le tecnologie più evolute e la sicurezza più affidabile. Il modo migliore per farlo è dar vita a una nuova era per il software, dove gli aggiornamenti del sistema operativo saranno gratuiti”.

Tra le funzioni innovative c’è quindi l’accesso immediato alla libreria di iBooks e agli oltre due milioni di titoli presenti sull’iBooksStore a partite da tutti i dispositivi Mac dell’utente: le Mappe con la tecnologia di geo localizzazione ora disponibile anche su Mac così da consentire di pianificare un viaggio in tutta tranquillità  sul desktop e inviarne poi gli estremi all’iPhone per sfruttarne le indicazioni vocali. Il Calendario è stato reso poi più intuitivo e ora stima persino i tempi di percorrenza tra un appuntamento e un altro. Mavericks include anche una nuova versione di Safari con la funzione Link condivisi che unisce i link condivisi dai propri follower su Twitter e Linkedln, aiutandoli a trovare le novità  sul web.

La funzione iCloud Keychain memorizza in totale sicurezza i nomi utente e password per l’accesso ai siti web, i numeri delle carte di credito e le password delle reti Wi-Fi, inviando queste informazioni a tutti i dispositivi dell’utente.  Il supporto ottimizzato per gli schermi multipli non necessita più di configurazione e ora ci sono le notifiche interattive per rispondere a un messaggio o una chiamata FaceTime o eliminare una mail senza uscire dall’app che si sta usando. Infine Mavericks include nuove tecnologie evolute che incrementano le prestazioni e migliorano l’autonomia del Mac. Timer Coalescing e App Nap permettono di risparmiare energia e ridurre i consumi. La funzione di compressione della memoria mantiene il Mac veloce e reattivo in qualsiasi momento. Mavericks offre inoltre significativi potenziamenti delle prestazioni per i sistemi con grafica integrata grazie al supporto ottimizzato per OpenCL e all’allocazione dinamica della memoria video.

OS X Mavericks è disponibile gratuitamente da oggi sul Mac App Store ed è compatibile con qualsiasi Mac in grado di supportare OS X Mountain Lion. Gli utenti possono effettuare gratuitamente l’aggiornamento a Mavericks da OS X Snow Leopard, Lion o Mountain Lion. L’elenco completo di requisiti e sistemi compatibili è disponibile su www.apple.com/it/osx/specs. OS X Server 3.0 richiede Mavericks ed è disponibile sul Mac App Store a 17,99 euro.

 

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Comments are closed.